Ness1 Escluso: presentati i corsi stagione 2022/2023

26

MODENA – Sono state presentate nel box del Crossfit Modena le attività della sesta stagione sportiva di Ness1 Escluso.
Ness1 Escluso è un progetto voluto da Fabio Galvani che dal 2017 a Modena offre la possibilità di praticare attività sportiva in modo gratuito a persone con disabilità cognitive o disturbi dello sviluppo.
Ness1 Escluso è un ente del Terzo Settore di Modena, una realtà strutturata e apprezzata da famiglie, associazioni e istituzioni.
Sono circa 150 i bambini e i ragazzi, dai tre ai anni ai cinquanta, che ogni settimana, da ottobre a maggio, partecipano gratuitamente ai corsi di 13 attività sportive: Crossfit, Calcio, Pilates, Psicomotricità, Boot on the Ground (piccoli e grandi), Karate (piccoli e grandi), Bowling, Boxe, Multisport, Tennis, Danza Aerea, Parkour, Outdoor-Arrampicata.
I corsi si svolgono presso palestre e strutture sportive del territorio ed i ragazzi sono seguiti da educatori e allenatori specializzati.
Per Ness1 Escluso lo sport è una straordinaria opportunità di inclusione, benessere, socialità e divertimento.

Fabio Galvani (Fondatore Ness1 Escluso): “Siamo partiti nel 2017 con una ventina di ragazzi: oggi nei nostri corsi ce ne sono 150 con potenzialità per arrivare a 200. Ho la fortuna di avere al mio fianco persone che condividono nel profondo questo progetto rivolto ai ragazzi e alle loro famiglie: loro sono al centro di tutto quello che pensiamo, progettiamo e facciamo. Oggi abbiamo grande consapevolezza di cio’ che Ness1 Escluso è. Non bisogna mai dare nulla per scontato. Cerchiamo di mettere sempre risorse, idee e azioni per dare qualità e solidità al progetto.
Viviamo esclusivamente di fondi privati. Un grazie va a tutti i soggetti che ci sostengono a partire dai nostri compagni di viaggio Villani Salumi, Banco Bpm, Bper Banca, Rodenstock, Panathlon Modena e Rotary Club”.

Marcella Vaccari (Coordinatrice Progetti Educativi Sportivi Ness1 Escluso): “Siamo molto contenti perché siamo riusciti ad aumentare capillarmente la nostra rete sia per quel che riguarda il numero di palestre e di strutture sportive che lavorano con noi, sia per quel che riguarda quelle collaborazioni che sono necessarie a portare avanti il nostro progetto. Si è poi intensificato il rapporto con i Servizi Sociali del Comune di Modena e con l’Asl per le visite medico-sportive dei nostri ragazzi. Abbiamo iniziato una collaborazione con il Sert e una collaborazione con una realtà nazionale come Real Eyes: un’associazione sportiva legata a persone ipovedenti. Nei corsi di Ness1 Escluso, ogni ora di lezione è gestita da un istruttore specializzato della singola disciplina sportiva, coadiuvato da educatori professionali facilitatori della disabilità”.

Gianpietro Cavazza (Vice Sindaco): “Il progetto di Nessuno Escluso innanzitutto ha il valore del riconoscimento della persona per quello che è e per quello che può anche diventare. Poi ha il merito di essere un’iniziativa che nasce dal basso grazie al contributo di soggetti privati: un grazie in primis a Fabio Galvani e a tutti i soggetti che la sostengono e la accompagnano. In un momento come questo, pieno di incertezze e difficoltà, sono convinto che la strada da seguire sia quella della passione verso l’uomo. In Ness1 Escluso vedo proprio questo: una forte passione per l’uomo”.

Antonella Scarpa (Mamma di Achille, un ragazzo che frequenta Nessuno Escluso fin dal primo anno): “Nessuno Escluso per me, e per tante famiglie, è un vero e proprio punto di riferimento. Per i nostri figli le attività di Nessuno Escluso sono un momento bellissimo per uscire, stare insieme e per fare cose di qualità. Ness1 Escluso riesce a coniugare una proposta di altissima qualità per allenatori, educatori, strutture e un’offerta di corsi sportivi ricchissima, con la gratuità di queste attività. Si può dire che veramente nessuno è escluso. Quando lo racconto in giro in molti non ci credono… Ho un senso di profonda riconoscenza per Nessuno Escluso”.

Christian (atleta di Ness1 Escluso): “Il Crossfit è un allenamento muscolare che mi piace molto. Ci sono tanti esercizi da fare, il mio ruolo durante gli allenamenti è anche quello di tenere il conto del numero di esercizi e di serie che facciamo. Nel Crossfit l’avversario è rappresentato da noi stessi, ma ognuno deve fare gli esercizi alla sua velocità: ognuno di noi ha la sua velocità. Oltre agli allenamenti facciamo tante altre cose bellissime insieme: andiamo a mangiare la pizza, facciamo merenda… L’anno scorso poi abbiamo fatto una cosa stupenda: siamo andati insieme al Luna Park!”.

NESS1 ESCLUSO E’ UN ENTE DEL TERZO SETTORE
INSCRITTO AL RUNTS (REGISTRO UNICO NAZIONALE TERZO SETTORE)

IL TUO 5 PER NESS1 ESCLUSO VALE 1000
DONA IL TUO 5X1000 ALL’ASSOCIAZIONE NESS1 ESCLUSO ETS

LA DIVERSITÀ FA LA DIFFERENZA E NOI CI CREDIAMO