“Nel nome delle Memorie”, il programma delle celebrazioni dei Defunti 2018

_palazzo-del-municipio-riminiRIMINI – Torna nelle giornate dell’1 e 2 novembre “Nel nome delle Memorie”, la manifestazione commemorativa promossa dal Comune di Rimini giunta alla XXII edizione.

Il 2 Novembre, nella chiesa cimiteriale dedicata a San Francesco, la Santa Messa solenne in suffragio di tutti i defunti sarà officiata da S.E. il Vescovo Mons. Francesco Lambiasi, con inizio alle ore 15.30. La messa sarà accompagnata dalla corale “Nostra Signora di Fatima” diretta da Loris Tamburini che sottolineerà i passi salienti della funzione religiosa con l’esecuzione di celebri brani liturgici.

“Arte e storia nella città del silenzio” è invece il titolo delle ormai tradizionali visite guidate gratuite al Cimitero monumentale di Rimini condotte dalla storica dell’arte Michela Cesarini che si terranno l’1 e 2 novembre con inizio ore 10.

Luoghi della memoria, del silenzio e della preghiera, i cimiteri monumentali sono infatti anche suggestivi musei all’aperto, grazie alle sculture a decoro delle sepolture ed alle edicole gentilizie dagli stili architettonici più disparati. Percorrendo il cimitero dal famedio ai campi centrali, fino alle grandi arcate che si protendono ai lati della chiesa, è possibile un incontro suggestivo con l’arte dei secoli scorsi e con i personaggi che hanno segnato la storia locale nell’Ottocento e nel Novecento.

Per partecipare è necessaria la prenotazione telefonica ( 0541.793803 dalle 8.30 alle 12) o via mail cimiteri.comunali@comune.rimini.it

La Direzione cimiteriale informa in oltre che nelle giornate di martedì 30 ottobre, mercoledì 31 ottobre, giovedì 1° novembre, venerdì 2 novembre e sabato 3 novembre, sarà attivato un servizio gratuito di trasporto interno nel Civico Cimitero, con orario mattutino dalle ore 9 alle 12 e pomeridiano dalle ore 14 alle 17.

La Direzione raccomanda ai visitatori di utilizzare preferibilmente i parcheggi posti sul lato nord e sul lato di levante, per evitare congestionamenti sulla strada di arrivo al piazzale dell’ingresso monumentale.