Musei Civici di Parma, gli appuntamenti del fine settimana

0

Tutte le attività previste per sabato 30 aprile e sabato 1 maggio

PARMA – Sabato 30 aprile e domenica 1 maggio, nuovi appuntamenti gratuiti per scoprire il patrimonio dei Musei civici di Parma con i laboratori artistici, le presentazioni della Pinacoteca Stuard e del Castello dei Burattini e lo spettacolo della Compagnia I burattini dei Ferrari. Le attività, per adulti e bambini, sono realizzate dal personale specializzato dei musei e promosse dall’assessorato alla Cultura del Comune di Parma.

Sabato 30 aprile

Castello dei Burattini

ore 11.00: Presentazione del Castello dei Burattini – Museo Giordano Ferrari

Verrà illustrato il percorso museale dedicato ad una delle più grandi collezioni di burattini e marionette appartenuti alla Compagnia dei Ferrari e ad altre famiglie di burattinai.

Non è richiesta la prenotazione.

ore 11.30: Il mio burattino

Laboratorio per bambini da 6 a 10 anni

Visitando il museo i bambini potranno scoprire il fantastico mondo dei burattini e delle marionette e saranno ispirati nella realizzazione del proprio capolavoro.

I piccoli partecipanti dovranno portare alcuni materiali: colla, scotch carta o trasparente, forbici, colori, matita, gomma e temperino. Il museo fornirà il restante materiale.

Max. 4 partecipanti e uso della mascherina chirurgica. È richiesta la prenotazione: tel. 0521 031631.

Pinacoteca Stuard

ore 16.30: Presentazione della Pinacoteca Stuard

Verrà illustrato il percorso museale che comprende la collezione di Giuseppe Stuard e della Congregazione di San Filippo Neri e le opere del patrimonio artistico comunale.

I visitatori poi proseguiranno liberamente la loro visita alla Pinacoteca.

Non è richiesta la prenotazione.

Domenica 1 maggio

Castello dei Burattini

ore 11.00: Presentazione del Castello dei Burattini – Museo Giordano Ferrari

Verrà illustrato il percorso museale dedicato ad una delle più grandi collezioni di burattini e marionette appartenuti alla Compagnia dei Ferrari e ad altre famiglie di burattinai.

Non è richiesta la prenotazione.

ore 16.00: La favola delle teste di legno

spettacolo per adulti e bambini

Storia dell’animazione in forma teatrale a cura della Compagnia i burattini dei Ferrari.

L’evento si svolgerà all’interno del Castello dei Burattini con prenotazione obbligatoria tramite App Parma 2020+21. Si ricorda che per assistere allo spettacolo il pubblico partecipante dovrà attenersi alle normative anti Covid vigenti.

I prenotati devono ritirare il biglietto entro le 15.45 per non perdere la priorità acquisita

Pinacoteca Stuard

ore 16.30: Presentazione della Pinacoteca Stuard

Verrà illustrato il percorso museale che comprende la collezione di Giuseppe Stuard e della Congregazione di San Filippo Neri e le opere del patrimonio comunale. I visitatori poi proseguiranno liberamente la loro visita alla Pinacoteca.

Non è richiesta la prenotazione.

Tutti gli appuntamenti sono organizzati in conformità alle normi vigenti in merito alle misure di contenimento del Covid-19

Musei civici – orari di apertura nel weekend

Pinacoteca Stuard e Castello dei Burattini: sabato, domenica e festivi dalle 10.30 alle 18.30, con ultimo ingresso alle ore 18.00.

Camera di San Paolo: sabato, domenica e festivi dalle 9.30 alle 18.30, con ultimo ingresso alle 18. Ingresso a pagamento.

Museo dell’Opera, Casa natale Arturo Toscanini e Casa del Suono: sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 18.00.

Contatti:

– Castello dei Burattini: tel. 0521 031631 mail castellodeiburattini@comune.parma.it

– Pinacoteca Stuard: tel. 0521 508184 mail pinacoteca.stuard@comune.parma.it

– Camera di San Paolo: tel. 0521 218215 mail cameradisanpaolo@comune.parma.it

– Casa della Musica: tel. 0521 031170 mail infopoint@lacasadella musica.it

Mostre in corso negli spazi del Comune di Parma

Palazzo Pigorini – fino all’8 maggio 2022

Il filo e il fiume

A Parma, nelle sale di Palazzo Pigorini, va in scena il racconto fotografico di Paolo Simonazzi dedicato al Po e ai territori che attraversa: un’indagine sulle sottili trame identitarie legate al maggior fiume italiano, evocato attraverso l’immagine del filo, elemento ricorrente negli scatti e metafora di “cucitura territoriale”.

L’esposizione, a cura di Andrea Tinterri e Ilaria Campioli e organizzata dall’Associazione Bondeno Cultura (ABC) in collaborazione con il Comune di Parma nell’ambito del programma ufficiale di Parma Capitale della Cultura 2020+21, propone una selezione di venti scatti, tutti di grande formato, tratti dal progetto realizzato dal fotografo reggiano tra il 2013 e il 2021.

Orari di apertura:

Mercoledì, giovedì e venerdì dalle 15.30 alle 19.30; sabato e domenica dalle 10.30 alle 19.30 con orario continuato. Chiuso lunedì e martedì.

Ingresso gratuito.