Mugello, chiusura in bellezza nella BMW M2 Cup

19
foto di Photo Rigato

Seconda ed ultima trasferta sul tracciato toscano per Pinetti Motorsport, al completo con i suoi cinque portacolori Zanasi, Pellegrini, Segattini, Briselli e Stefanin

COLORNO (PR) – Tutto è pronto per l’appuntamento di chiusura della BMW M2 CS Racing Cup Italy targata 2022, di scena al Mugello Circuit nel prossimo fine settimana, e per Pinetti Motorsport i temi all’ordine del giorno lasciano ben sperare per un weekend di alto livello su un tracciato che potrebbe regalare importanti soddisfazioni al team di Colorno.

“Il Mugello è una pista molto impegnativa” – racconta Andrea Belicchi (coach Pinetti Motorsport) – “ed è considerata una delle cinque più belle in tutto il mondo. Curve con variazioni di pendenza significative e velocissime. Qui ha corso anche la Formula 1, nel recente passato, e tutti i piloti hanno apprezzato tantissimo questo tracciato. Iconiche le due curve Arrabbiata.”

In un contesto dall’elevato coefficiente di difficoltà la squadra corse parmense sarà chiamata a giocarsi le ultime carte, a partire da un Marco Zanasi che, reduce dall’uno due di Vallelunga, farà di tutto per ripetere la bella prestazione siglata nella precedente apparizione al Mugello.

Il pilota di Modena, pronto a capitanare il quintetto delle BMW M2 CS Racing griffate Pinetti Motorsport, punterà a ricucire un gap che lo vede ora terzo nella serie, a meno diciassette dal secondo, mentre la partita per il primato risulta essere sostanzialmente chiusa.

Molto ci si aspetta anche da Marco Pellegrini, attualmente nono nella generale ma con una classifica abbastanza ristretta che gli potrebbe consentire di compiere un balzo importante.

Il pilota di Milano, dopo aver sfiorato un meritato podio in gara 1 a Vallelunga, sarà alla ricerca di una ciliegina sulla torta che concretizzi la costante crescita maturata durante la stagione.

Ancora aperta la partita per quanto riguarda il Trofeo Hankook, classifica riservata ai rookie, dove sono in due a contendersi le posizioni di vertice, con un possibile colpaccio alla portata.

Riflettori accesi su un Victor Briselli in rapida risalita negli ultimi round, terzo nella provvisoria con un divario di venti lunghezze dal leader e costretto a vincere per poi sperare nella sorte.

Il pilota di Castelnovo Monti, nel reggiano, dovrà fare i conti anche con la rientrante Emma Segattini, decisa ad agganciare il podio tra gli esordienti nonché la top ten nella generale.

Per la giovane scaligera un’ultima sfida stagionale nella quale continuare a stupire il circus.

Discorso diverso per Giovanni Stefanin, chiamato a cancellare i fantasmi del passato che lo hanno visto sfortunato protagonista nella scorsa presenza sul tracciato toscano.

Positivi i riscontri avuti durante il recente test per il pilota di Milano, in crescita di affiatamento.