Montechiarugolo: Agenti accertatori per mantenere il decoro ambientale

18

MONTECHIARUGOLO (PR) – Dalla fine di Luglio dello scorso anno sono attivi su tutto il territorio del Comune e nell’ultimo periodo hanno contestato 4 violazioni in flagranza e comminato sanzioni per circa 1000 €: sono gli agenti accertatori, operativi anche a Montechiarugolo, figure che controllano il corretto svolgimento della raccolta differenziata e che possono comminare sanzioni a chi non rispetta le regole o abbandona i rifiuti. 

Gli Agenti Accertatori sono dipendenti Iren Ambiente ed operano sulla base di un decreto del Sindaco di Montechiarugolo: per poter ricevere la nomina del primo cittadino hanno dovuto superare un corso regionale di ATERSIR e un corso locale, svolto presso la Polizia Municipale di Parma (valido come abilitazione su tutto il territorio in gestione ad Iren). Sul territorio del Comune di Montechiarugolo è attiva una pattuglia di 2 Agenti impegnata su 26 turni di controllo annuali. Gli Agenti non hanno solo il compito di reprimere, ma svolgono azioni informative presso le utenze domestiche e non domestiche, al fine di coinvolgere i cittadini nella corretta gestione dei rifiuti e, in caso di inosservanza delle norme, sanzionare chi non rispetti le regole.

Riteniamo di fondamentale importanza il ruolo svolto sul territorio degli Agenti Accertatori, soprattutto come “educatori”: con le loro indicazioni aiutano gli utenti ad orientarsi e mettere in pratica comportamenti corretti in materia di gestione dei rifiuti– dichiara il Sindaco Daniele Friggeri – Solo a fronte di ripetuti richiami scatta la sanzione e, a onor del vero, ci fa piacere sottolineare che le sanzioni effettivamente comminate nel nostro Comune sono davvero poche. 

Montechiarugolo è uno dei Comuni più virtuosi della provincia in materia di raccolta deirifiuti, anche grazie al passaggio alla raccolta puntuale. Tutti noi apprezziamo il fatto divivere in un ambiente pulito e decoroso, lo diamo anzi per scontato. Il fatto che sporadici episodi di abbandono dei rifiuti destino scalpore significa che la guardia è alta e che la cittadinanza non è disposta a vedere il proprio Comune insudiciato da pochi irresponsabiliContinueremo quindi a perseguire con determinazione, anche grazie al contribuito degli Agenti Accertatori, i comportamenti incivili che comportano ricadute sull’intera comunità. conclude l’Assessore all’Ambiente Maurizio Olivieri.

I controlli effettuati dagli Agenti Accertatori riguardano le esposizioni anticipate, il mancato ritiro dei contenitori dopo la vuotatura, il mancato utilizzo o ritiro del kit per praticare la raccolta, il mancato ritiro dei contenitori all’interno della proprietà privata dopo lo svuotamento, l’abbandono di sacchi, di rifiuti ingombranti o la verifica di microdiscariche. Gli Agenti, che nello svolgimento delle proprie funzioni sono equiparati a Pubblici Ufficiali, sono riconoscibili per il mezzo utilizzato che riporta il logo Iren e per la divisa gialla con pettorina ove è indicata la scritta Agente Accertatore, oltre che – naturalmente – attraverso il tesserino di riconoscimento.

Le sanzioni, fino a 900 Euro per le violazioni più gravi, vengono applicate seguendo il regolamento ATERSIR (attività di vigilanza in materia di raccolta e conferimento rifiuti) e le disposizioni di legge D.Lgs 152/2006: ai trasgressori viene elevato un Verbale di Accertamento che viene loro notificato formalmente.  

Gli Agenti Accertatori possono essere attivati su indicazione del Comune, ma anche da parte dei cittadini, che possono contattare il NUMERO VERDE di Iren 800 212607.