Modena, visite teatrali a San Cataldo

96

A margine dei giorni dedicati alla commemorazione dei defunti, mercoledì 6 e giovedì 7 novembre alle 19 e alle 21 si svolge “Storie dal giardino di pietra”. Prenotazione obbligatoria

MODENA – A margine delle giornate tradizionalmente dedicate alla commemorazione dei defunti, il bel complesso monumentale del cimitero di San Cataldo a Modena sarà, letteralmente, teatro di una iniziativa particolare a cui si può partecipare su prenotazione.

Con il titolo “Storie dal giardino di pietra”, infatti, “Cajka teatro d’avanguardia popolare” mette in scena, mercoledì 6 e giovedì 7 novembre, in due turni alle 19 e alle 21, visite teatrali al cimitero, tra i monumenti funebri e i sepolcri di uomini e donne che hanno fatto la storia della città.

I percorsi proposti dalla compagnia teatrale saranno guidati dalle voci e dai racconti di chi in vita è stato protagonista delle vicende cittadine, artistiche, politiche, sportive: l’attrice Virginia Reiter, il sindaco del primo ‘900 Luigi Albinelli, l’olimpionico Alberto Braglia, Cesare Costa che progettò il cimitero, sono le vite sospese tra luci e ombre, ora scolpite nella pietra, che saranno raccontate dagli attori a chi partecipa all’iniziativa.

Ogni turno di visita dura circa 45 minuti, con ritrovo per la partenza all’ingresso di San Cataldo dalla piazzetta dei fiorai (piazza Setti). Il costo per partecipare è 10 euro (ridotto 8 per under 25 e studenti, gratuito fino a 12 anni).

Prenotazione obbligatoria: cajkateatro@gmail.com – tel. 345 0851765

L’iniziativa è promossa in collaborazione con i Musei civici di Modena (rientra nel programma della rassegna “Metti l’autunno in Museo”), e dai servizi demografici e promozione della città del Comune, con la ditta Dugoni Facility management, che gestisce i servizi cimiteriali.

Informazioni online (www.museicivici.modena.it).