Modena rugby, campo principale di Collegarola intitolato a Zanetti

12

L’omaggio della società all’ex presidente scomparso cinque anni fa. Il taglio del nastro nella mattina di sabato 2 ottobre, in occasione del ritorno in campo delle squadre

MODENA – Il Modena rugby 1965 torna in campo con tutte le sue squadre e apre la stagione nel nome di Luciano Zanetti.

Sabato 2 ottobre, infatti, la società ha intitolato al pioniere della palla ovale modenese ed ex presidente, scomparso nel 2016 a 84 anni, il campo principale di Collegarola, con una cerimonia alla quale, insieme al presidente della società Enrico Freddi, hanno partecipato il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli e l’assessora allo Sport Grazia Baracchi; Lara Mammi, delegata provinciale del Coni e Mario Spotti, ex presidente del Comitato regionale Emilia Romagna Rugby. Presente anche la famiglia di Luciano Zanetti, la moglie Edda e le figlie Francesca, Annalisa e Roberta, Luciano Gigliotti e altri ex compagni di squadra di Zanetti.

Luciano Zanetti aveva cominciato a giocare negli anni Cinquanta ed è stato una bandiera del rugby modenese fino a fondare, insieme a Vittorio Rossi, il Modena rugby e a dare una prima struttura al settore giovanile.

La dedica a Zanetti del campo centrale, come ha sottolineato il presidente, è un modo per rendere omaggio alla sua passione, alla sua dedizione e all’impegno che ha messo in tutta la sua vita per far crescere la pratica del rugby e la società.