“Modena organ festival”, domani concerto in San Francesco

Domenica 13 ottobre, alle 15.30, la musica del quintetto al femminile Rosae rosarum e visita guidata alla chiesa e agli antichi giardini affacciati sulle mura

MODENA – La chiesa di San Francesco e gli antichi giardini affacciati sulle mura sono la meta della visita guidata in programma domenica 13 ottobre, alle 15.30, che introduce al concerto del quintetto al femminile Rosae rosarum. La visita e il concerto, aperti a tutti e gratuiti, fanno parte del programma del Modena organ festival.

Gli storici dell’arte Graziella Martinelli Braglia e Luca Silingardi condurranno i visitatori in un percorso che va dal medioevo conventuale della chiesa di San Francesco fino all’Ottocento del revival. Il ritrovo è sul sagrato della chiesa in piazzale San Francesco alle 15.30.

A seguire, il concerto del quintetto per clarinetto e quartetto d’archi Rosae rosarum, composto da Emilia Mulas al clarinetto, Eleonora Liuzzi e Inesa Baldatescu ai violini, Yana Prakudovic alla viola e Anna Freschi al violoncello. Il quintetto eseguirà musiche di Mozart e di Carl Maria Weber.

Giunta alla 17ª edizione, la rassegna di musica per organo, che coinvolge anche i Comuni di Sassuolo e Bomporto, proseguirà fino a dicembre con 14 appuntamenti nelle chiese modenesi ma anche nel Palazzo comunale e in luoghi insoliti come un capannone industriale. La manifestazione, inserita nel programma di “ArmoniosaMente”, è organizzata dall’associazione “Amici dell’organo J. S. Bach” per la direzione artistica di Stefano Pellini, con il contributo di Fondazione Cassa di risparmio Modena, Regione Emilia Romagna, Lapam confartigianato e Bper; e il patrocinio dei Comuni di Modena e Sassuolo.