Modena, oggi alla Terramara di Montale “Alle origini del vetro”

Domenica 13 ottobre dimostrazioni con “Officina Temporis e laboratori per bimbi

MODENA – “Alle origini del vetro”. È lì che i dimostratori e le guide del Parco Archeologico Museo all’aperto della Terramara di Montale riportano i visitatori domenica 13 ottobre con le visite e i laboratori organizzati.

Le dimostrazioni curate dagli esperti di “Officina Temporis” sono una novità alla Terramara e permetteranno di comprendere la differenza tra i diversi materiali vetrosi – faïence, pasta vitrea e vetro – e di conoscerne le tecniche di produzione e lavorazione, attestate in Europa fin dall’età del bronzo, quella, appunto, in cui si sviluppa anche la civiltà delle Terramare.

Dagli scavi nei siti terramaricoli emergono soprattutto oggetti ornamentali connessi all’abbigliamento, come bottoni e perline, probabili indicatori di prestigio data la raffinata fattura che spesso li caratterizza, oltre che per la natura stessa del materiale.

A bambini e ragazzi è dedicato un laboratorio per creare ciondoli variopinti con i colori delle perle di vetro, che da millenni affascinano l’uomo. Il laboratorio, consigliato per chi ha da 6 a 13 anni, si svolge senza obbligo di prenotazione al termine di ogni visita guidata).

La Terramara di Montale in via Nuova Estense apre al pubblico domeniche e festivi fino al 3 novembre. Orari: 9.30-13.30 e 14.30-18.30 (ultimi ingressi 11.45 e 17.30). Le visite guidate partono ogni 45 minuti per gruppi di 50 persone massimo.

Ingresso intero € 7, ridotto € 5, gratuito fino a 5 e oltre 65 anni e per tutti in tutte le prime domeniche del mese; riduzione del 50% sul biglietto con la Fidelity Card del Parco; con biglietto MuSa – Museo della Salumeria Castelnuovo Rangone ingresso ridotto. Tel. 059 2033101 (9-12 da mar. a ven.; 10-13 e 16-19 sabato e domenica).

Programma completo e informazioni per organizzare la visita sul sito (www.parcomontale.it email museo@parcomontale.it). Facebook “parcomontale”.