Categorie: Attualità Emilia RomagnaModena

Modena: occupazione Sant’Eufemia, le famiglie non si presentano

All’incontro col Comune i rappresentanti del collettivo. Urbelli: “Non sappiamo chi siano e quali bisogni abbiano gli occupanti. Preoccupazione per l’illegalità”

MODENA – “Abbiamo ascoltato e ribadito ancora una volta la nostra disponibilità a incontrare le famiglie, anche in piccoli gruppi, per capire quali sono i loro specifici bisogni e valutare possibili percorsi di intervento da parte del Servizi sociali, sempre e solo nell’ambito delle regole valide per tutti i cittadini”. Lo afferma l’assessora al Welfare Giuliana Urbelli dopo l’incontro avvenuto ieri pomeriggio, martedì 5 aprile, presso la sede del settore. All’incontro, a cui ha partecipato anche l’assessore alla Sicurezza del territorio Gabriele Giacobazzi, erano state invitate le famiglie che stanno occupando l’edificio dell’ex caserma Sant’Eufemia; si è invece presentata una rappresentanza del collettivo e, insieme a loro, un paio di occupanti.

“Attualmente – afferma l’assessora – come Servizi sociali aiutiamo in vari modi oltre 1700 nuclei; per capire come intervenire nei confronti di queste altre famiglie, che al momento attuale non sappiamo nemmeno quante siano, da dove vengano e quali bisogni esprimano, abbiamo bisogno innanzitutto di capire chi sono”. L’assessora ha quindi definito l’incontro di oggi “interlocutorio” esprimendo “preoccupazione per il permanere di una situazione di illegalità che probabilmente coinvolge minori e che potrebbe avere ripercussioni civili e penali di cui ora non si immaginano gli esiti. Ai nostri interlocutori – continua – abbiamo confermato la necessità di conoscere le persone, italiane e straniere, e i loro problemi. È questo il presupposto per avviare un dialogo finalizzato a verificare la possibilità di percorsi di sostegno, fermo restando la condanna per un atto illegale”.

Condividi
Pubblicato da
Relazione

Articoli recenti

Provincia di Modena: tra Novi e Fossoli per avvallamenti del fondo stradale, limite di velocità a 30 km orari.

MODENA - Tra Novi e Fossoli di Carpi in un tratto, lungo circa un chilometro e mezzo, della strada provinciale…

1 ora passati

Si alza il sipario sul Festival “L’altra scena”

Venerdì 21 settembre, alle 11.15, presso la sala del Consiglio comunale in Municipio, in programma la conferenza stampa di presentazione…

1 ora passati

Urbanistica, altre tre assemblee nelle frazioni di Modena

Giovedì 20 settembre alle 21 appuntamenti a San Damaso, Cittanova e Villanova MODENA - Proseguono giovedì 20 settembre le assemblee…

2 ore passati

In via Anita sosta vietata in concomitanza con le operazioni di verniciatura del ponte sul Po

Provvedimenti in vigore fino al 10 ottobre FERRARA - In concomitanza con i lavori, a cura della Società Anas spa,…

2 ore passati

La Settimana Organistica Internazionale celebra la 50° edizione

Venerdì 21 settembre, alle 12, in programma la conferenza stampa di presentazione presso la sala del Consiglio comunale in Municipio…

2 ore passati

Al Mic Faenza arriva “Superfici d’autore 2018”

Dal 21 settembre al 7 ottobre in mostra le linee realizzate da sei marchi noti della produzione di superfici in…

4 ore passati

L'Opinionista © 2008 - 2018 - Emilia Romagna News 24 supplemento a L'Opinionista Giornale Online
reg. tribunale Pescara n.08/2008 - iscrizione al ROC n°17982 - P.iva 01873660680
Contatti - RSS - Archivio news - Privacy Policy - Cookie Policy

SOCIAL: Facebook - Twitter - Google Plus - Pinterest

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice