Modena, nuovo gestore del chiosco bar del parco Ferrari

79

Proposta di aggiudicazione all’Ats Rainbow per somministrazione di cibi e bevande ma anche attività culturali e ricreative, una volta superata l’emergenza

MODENA – È stata completata la procedura per assegnare la gestione del chiosco bar del parco Ferrari con la proposta di aggiudicazione all’Ats Rainbow, associazione temporanea di scopo composta dalle cooperative sociali Il Girasole e Caleidos e da Uisp, comitato territoriale di Modena.

È ancora in corso, invece, e si concluderà nei prossimi giorni, la procedura per l’assegnazione della gestione del chiosco bar del parco Amendola.

Il nuovo gestore, che potrà iniziare l’attività una volta superata l’emergenza per il contenimento del coronavirus, dovrà curare la somministrazione di cibi e bevande ma anche proporre animazione culturale e ricreativa per favorire la fruizione pubblica del parco e l’aggregazione delle persone.

Per le sue attività il concessionario del chiosco dovrà collaborare con il Quartiere 4, all’interno del quale si trova, e con il Comune per organizzare un programma di animazione, adatto a target diversi, che può spaziare dalla musica allo sport ai giochi.

La concessione del chiosco-bar avrà una durata di sei anni, eventualmente rinnovabile per altri sei, e prevede l’apertura per un periodo continuativo minimo di sei mesi tra primavera ed estate, con la possibilità di decidere il calendario delle aperture per i sei mesi restanti.

La selezione è stata effettuata secondo il criterio dell’offerta più vantaggiosa, valutando, quindi, anche la qualità del progetto di animazione e di valorizzazione delle attività rispetto alle esigenze dei frequentatori del parco.