Modena: maltempo, riaprono Ponte Alto e Ponte dell’Uccellino

Nel pomeriggio si valuterà eventuale ulteriore chiusura precauzionale per la serata e la notte. Ripresa la circolazione nel sottopasso di strada Pomposiana a Cittanova

MODENA – Riapriranno intorno alle 13 circa di oggi, lunedì 18 novembre, Ponte Alto sul fiume Secchia e Ponte dell’Uccellino, sempre sul Secchia, tra Modena e Soliera. Ha inoltre già riaperto ponte di Navicello sul Panaro. Passato il colmo di piena, i livello dei fiumi ha infatti raggiunto la quota di sicurezza e il Coc, il Centro operativo comunale, ha deciso di riaprire alla viabilità i ponti.

Resta comunque molto alto il livello di attenzione, soprattutto per le piogge abbondanti previste nel pomeriggio, quando, insieme alla Sala operativa unica integrata di Marzaglia che sta coordinando l’attività dei tecnici e dei volontari di protezione civile impegnati nel monitoraggio degli argini dei fiumi, si valuterà un’eventuale ulteriore precauzionale chiusura dei ponti in serata e nella notte, in base all’andamento del fenomeno e agli effetti causati dall’apporto d’acqua proveniente dalla montagna per lo scioglimento della neve.

Intanto, dopo la riapertura già questa notte dei sottopassi di via Respighi e via Indipendenza, alle 12 è stato riaperto alla circolazione anche il sottopasso di strada Pomposiana, a Cittanova, dove è stata aspirata l’acqua, rimosso il veicolo intrappolato e ripulita la sede stradale.

Sono terminati anche i lavori di pulizia di strada Curtatona e si potrà riaprire al traffico il ponte sul torrente Tiepido non appena concluso un intervento di manutenzione per chiudere una buca che avrebbe potuto arrecare danni ai veicoli in transito. Inoltre, terminata la pulizia della strada, riaprirà anche via Stradella.

Non si segnalano al momento disagi particolari alla viabilità che è stata completamente ripristinata. In via precauzionale, ad Albareto, che resta tra le zone oggetto di maggiori attenzioni, è stato istituito il limite di velocità in un breve tratto stradale tra via Munarola all’altezza del civico 123 e via cavo Argine all’altezza del civico 220; mentre dal civico 28 via Dotta resta chiusa al traffico.