Modena: domani seminario on line “La condizione delle donne in epoca pandemica”

11

Lunedì 16 novembre, alle 15.45, al via il ciclo di incontri promosso da Unimore nell’ambito del programma per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

seminario modena 16 novembre 2020MODENA – Inizia lunedì 16 novembre, con un incontro on line che approfondisce la condizione delle donne in epoca pandemica, il ciclo di seminari “Vulnerabilità sociale, forme della violenza e funzioni del diritto”, promosso da Unimore nell’ambito del programma modenese per la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Il seminario di lunedì 16 novembre avrà inizio alle 15.45 e sarà tenuto da Chiara Magneschi, docente di Teorie giuridiche e politiche e Diritti umani all’Università di Pisa. Per partecipare è sufficiente collegarsi alla piattaforma Dolly collaborate (al link: https://bit.ly/37qeoNJ).

La stessa piattaforma sarà utilizzata anche per i due seminari successivi: il primo, in calendario giovedì 19 novembre (alle 9), approfondisce il tema della violenza sui bambini con Marina Lalatta Costerbosa, docente ordinaria di Filosofia del diritto all’Università di Bologna. L’ultimo seminario, in programma lunedì 23 novembre alle 15.45, è intitolato “Itinerari della parità nell’ordinamento giuridico italiano. Dall’Unità d’Italia al Covid-19”. All’incontro intervengono Vittorina Maestroni, presidente del Centro documentazione donna di Modena, e Serena Vantin, ricercatrice al dipartimento di Giurisprudenza e del Centro di ricerca interdipartimentale su discriminazione e vulnerabilità (Crid) di Unimore.

Il ciclo di seminari è organizzato dal Crid di Unimore nell’ambito del programma “Mai più violenza sulle donne” promosso dal Comune di Modena e dal Tavolo comunale delle associazioni per le pari opportunità e la non discriminazione in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne che ricorre il 25 novembre. Il programma completo delle iniziative, che proseguirà fino a dicembre, si può scaricare dal sito del Comune (www.comune.modena.it/pari-opportunita).