Modena, Controllo di Vicinato in zona parrocchia di Santa Rita

Dopo la nascita di ben tre gruppi, altri cittadini desiderano partecipare al progetto. Martedì 29 ottobre nuovo incontro di presentazione presso la chiesa di via Frignani

MODENA – Martedì 29 ottobre, alle 20.30, ci sarà una nuova presentazione del Controllo di Vicinato nella zona della parrocchia Santa Rita di via Frignani, a Modena.

Dopo i due gruppi costituiti tra esercenti della zona e un terzo gruppo che si è formato tra i residenti, altri cittadini hanno infatti sollecitato all’amministrazione comunale, che da alcuni anni promuove il progetto, un ulteriore incontro di presentazione finalizzato a capire meglio come funziona il Controllo di Vicinato.

Il nuovo incontro si svolgerà, come i precedenti, presso la parrocchia di via Frignani 120; saranno presenti la vicecomandante della Polizia Locale di Modena Patrizia Gambarini, la responsabile dell’Ufficio Politiche per la Legalità e le Sicurezze Antonietta De Luca e l’ispettore del Quartiere 3 Simone Leo.

Durante la serata sarà sondata la disponibilità dei presenti a far parte della chat e a fungerne da referenti. I referenti sono coloro che filtrano le segnalazioni raccolte dai membri della chat durante le normali attività quotidiane di vita, lavoro, tempo libero e le passano alle Forze dell’ordine o alla Polizia locale con cui, in particolare, sono in contatto tramite l’ispettore che segue quella zona.

Ad oggi i gruppi di Controllo di Vicinato attivi in città e nelle frazioni sono 80; dopo la nascita di quello di via Agnini/Allegri e del gruppo relativo alla zona di san Giovanni Bosco, si sono formalmente costituiti anche San Damaso Sud e San Damaso Ovest.

Alla base del Controllo di Vicinato c’è una condivisa strategia di prevenzione e intervento che parte dalla considerazione che la sicurezza urbana è un bene che da “costruire insieme” e che il primo passo per rendere più sicuri i territori è riattivare relazioni di comunità e senso di appartenenza.

Forte senso civico anima anche i 328 volontari che coordinati dalla Polizia locale partecipano al presidio del territorio costituendo un punto di riferimento per i loro concittadini. E proseguono nella sala Rabitti del Comando della Polizia locale, in via Galilei 165, gli incontri di formazione rivolti alle associazioni e ai singoli cittadini che intendono partecipare al Progetto Volontari

“I diritti fondamentali dei cittadini, il ruolo della Polizia, il concetto di sicurezza urbana e il ruolo dei volontari” sono il tema dell’appuntamento di lunedì 28 ottobre; i prossimi incontri si svolgeranno mercoledì 6 e lunedì 11 novembre, sempre dalle ore 18 alle 22.