Misano Adriatico: 100 candeline per Conimeda Giulianini

15

Gli auguri dell’amministrazione comunale

MISANO ADRIATICO (RN) – Cento anni: un traguardo importante quello raggiunto dalla signora Conimeda Giulianini, festeggiato nei giorni scorsi insieme alle figlie Carla e Nunzia e ai famigliari più stretti.

Mina, come viene da sempre chiamata, è nata a Forlì il 7 marzo 1920 da un parto gemellare.

Gli zii, in seguito alla morte della madre avvenuta 7 giorni più tardi, decisero di chiamare lei e il fratello Conimeda e Conimedo, anagrammando il nome del giorno della settimana in cui vennero alla luce, ossia la domenica.

Dopo aver frequentato le magistrali, ha gestito fino agli anni ’70 insieme al marito l’albergo di famiglia in Viale Trento a Rimini e, dopo essere rimasta vedova, nei primi anni 2000 si è trasferita a Misano Adriatico, in località Santa Monica, dove vive insieme alla figlia Carla.

A Conimeda va l’augurio dell’amministrazione comunale di Misano Adriatico, che nei giorni scorsi le ha fatto recapitare un mazzo di fiori.

“Attenendoci alle misure previste per evitare la diffusione del contagio da Coronavirus non abbiamo purtroppo potuto consegnare personalmente il mazzo di fiori alla signora Conimeda, alla quale rinnoviamo i nostri auguri – spiega il sindaco Fabrizio Piccioni -. Crediamo che in questi giorni senza dubbio difficili per tutti, storie come questa possano diffondere positività”.