Meteo avverso: slitta a domenica 18 settembre “Climbing for Climate”

5

PARMA – A causa delle previsioni meteo non favorevoli per sabato 17, slitta a domenica 18 settembre “Climbing for Climate”, l’escursione in Appennino con la quale l’Università di Parma aderisce all’iniziativa di sensibilizzazione promossa dalla Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile – RUS. L’Ateneo e il Club Alpino Italiano sezione di Parma, grazie alla preziosa collaborazione dei Carabinieri ​Forestali, hanno organizzato per questa quarta edizione un’escursione alla Riserva Naturale Orientata Guadine Pradaccio, zona Appennino Alta Val Parma, per personale, studentesse e studenti Unipr.

Le iscrizioni sono chiuse.  

La Riserva solitamente non è aperta al pubblico, poiché è area soggetta a studi scientifici. Per l’occasione saranno i Carabinieri Forestali ad accompagnare i partecipanti lungo il percorso che arriverà fino al lago Pradaccio, illustrando le peculiarità del territorio e le conseguenze legate ai cambiamenti climatici. L’escursione proseguirà poi, grazie agli accompagnatori del CAI Sezione di Parma, verso il crinale, arrivando al Monte Aquila per poi scendere alla località “Cancelli” passando dal Lago Santo.

L’Università di Parma, unico Ateneo dell’Emilia Romagna ad aver aderito all’iniziativa RUS, anche in questo modo testimonia la sua attenzione per i temi legati alla sostenibilità, impegno “trasversale” che coinvolge profondamente tutta la comunità accademica e sul quale si sta lavorando con passione.

“Climbing for Climate” vuole sensibilizzare l’opinione pubblica locale e nazionale sui temi dell’Agenda ONU 2030 attraverso la conoscenza dei territori lungo i sentieri del CAI, alla luce degli Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDG) delle Nazioni Unite: tra questi, quelli per la promozione del turismo sostenibile (SDG8), dell’inclusione sociale ed economica di chi vive in aree periferiche (SDG10), del supporto alle comunità sostenibili (SDG11), della lotta al cambiamento climatico (SDG13), della promozione della vita sulla terra (SDG15).

L’ESCURSIONE: I DETTAGLI

I partecipanti dovranno muoversi con la propria auto e portarsi il pranzo al sacco.

Il programma prevede il ritrovo alle 8 al parcheggio del The Space Campus, accanto al Campus Scienze e Tecnologie, per portarsi da lì alla località Cancelli di Lagdei (Comune di Corniglio). Per chi volesse andare direttamente ai Cancelli, il ritrovo è fissato in loco alle 9.30.

Alle 9.45 si partirà a piedi dai Cancelli accompagnati dai Carabinieri Forestali verso la Riserva Naturale Orientata Guadine Pradaccio; poi si proseguirà con gli accompagnatori del CAI verso il crinale raggiungendo il Monte Aquila, da cui si potrà ammirare il Golfo di La Spezia. Si chiuderà infine il percorso passando dal Lago Santo, raggiungendo di nuovo località Cancelli.

Alla giornata parteciperanno accompagnatori di escursionismo CAI e docenti dell’Università di Parma, che illustreranno le peculiarità del nostro territorio e della biodiversità dell’Alta Val Parma, oltre alle criticità evidenziate dai cambiamenti climatici.

Info

climbingforclimate@unipr.it