Mente Locale.Visioni sul territorio 2022: prolungato il bando fino al 18 luglio

13

BOLOGNA – Prolungato fino al 18 luglio il bando per partecipare alla nona edizione di Mente Locale – Visioni sul territorio, il primo festival italiano dedicato a promuovere e valorizzare il racconto del territorio attraverso il cinema documentario.

Tra le novità dell’edizione 2022 che si svolgerà ancora una volta in formula ibrida dal 16 al 20 novembre, in sala nei cinema e nei teatri tra le province di Bologna e Modena e online su Docacasa.it, la giuria internazionale che quest’anno sarà presieduta da Leena Pasanen già direttrice dell’European Documentary Network, del DOK Leipzig e di Biografilm Festival, e composta da Gianfranco Cabiddu (regista e sceneggiatore), Michele Manzolini (regista e esperto di cinema d’archivio), Enza Negroni (Presidente DER-Documentaristi Emilia-Romagna) e Marco Cucco (Docente DAR-Università di Bologna).

Focus del festival che negli anni è diventato sempre più uno spazio di riflessione e di incontro per un pubblico variegato, non di soli addetti ai lavori e cinefili, ma anche di cittadini dei luoghi nei quali si svolge, è il racconto del territorio in tutte le sue dimensioni con un approccio integrato di cultura, promozione del territorio, sviluppo locale sostenibile e marketing territoriale. La regione partner della nona edizione è la Sardegna.

Possono candidarsi al concorso registi di ogni nazionalità inviando le loro opere di cinema del reale (lunghi o corti) attraverso la piattaforma FilmFreewayhttps://filmfreeway.com/FestivalMenteLocale e consultando il regolamento reperibile sul sito www.festivalmentelocale.it. La scadenza delle iscrizioni è stata prolungata fino il 18 luglio 2022.

In palio, cinque premi, due in più rispetto all’anno passato e tre menzioni speciali assegnate da tre prestigiosi partner del festival: la Menzione speciale assegnata da Touring Club Italiano; la Menzione speciale ‘Filmare per Bene’ assegnata dal Segretariato Regionale MiC Emilia-Romagna; e la Menzione Speciale assegnata dalla giuria di studenti del DAR – Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna.

In attesa della partenza del festival a novembre, tornano anche quest’anno le proiezioni estive di Mente Locale – Visioni sul territorio, tre serate di documentari nei territori del festival, tra le colline di Bologna e Modena, a Vignola (Mo), Loiano (Bo) e Casalecchio di Reno (Bo), a ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Si parte martedì 26 luglio (ore 21) alla Biblioteca Auris di Vignola con Il sapore della Terra di Giulio Giunti, un lavoro sul vasto e variegato territorio dell’Unione Terre di Castelli, raccontato attraverso le voci delle persone che lo abitano e che da secoli realizzano prodotti gastronomici speciali. La serata è realizzata in collaborazione con Comune di Vignola e Unione Terre di Castelli.

A seguire, giovedì 18 luglio (ore 21), all’Arena Estiva del Cinema Vittoria di Loiano, due documentari: Emilia di Vittorio Gallo e Appennino – Un laboratorio a cielo aperto di Davide Maffei. Le proiezioni, organizzate in collaborazione con Consorzio della Bonifica Renana e il Comune di Loiano, Amici del Vittoria APS, saranno accompagnate da un dibattito tra esperienze e cultura materiale, su gestione e vivibilità delle aree interne.

Infine, venerdì 19 luglio (ore 21.30) alla Casa delle Acque di Casalecchio Reno, sarà riproposto Il sapore della Terra di Giulio Giunti, in collaborazione con Casa delle Acque APS, Comune di Casalecchio di Reno e Unione Terre di Castelli.

In caso di maltempo le proiezioni all’aperto saranno annullate.

Per informazioni sul concorso:

festivalmentelocale@gmail.com

Bando e regolamento del concorso:

www.festivalmentelocale.it