MENTE LOCALE 2018: oggi Alessandro Marchi parlerà de La diaspora dei pittori riminesi del Trecento.,,

RIMINI – Giunge a conclusione, con il quarto appuntamento, MENTE LOCALE 2018, il ciclo di incontri tematici ideato per affrontare argomenti connessi al patrimonio museale, in questa edizione dedicato al tema che sottolinea l’intima relazione fra azioni umane e ambiente per suggerire un approccio integrato nel tempo e nello spazio al patrimonio culturale e alla storia.

Mercoledì 5 dicembre alle ore 17 presso la Sala del Giudizio del Museo della Città, Alessandro Marchi (storico dell’arte – Polo Museale dell’Emilia Romagna) tratterà il tema La diaspora dei pittori riminesi del Trecento.

Al centro della conversazione un cenacolo di artisti che operano in un vasto ambiente territoriale, diffondendo la loro arte in Romagna, in Veneto, nelle Marche e lungo la riva opposta dell’Adriatico a conferma dell’intensa trama di traffici marittimi e di legami culturali che univa le due sponde nonostante le diversità etniche e politiche e i tanti contrasti.

Alessandro Marchi, laureato in Storia dell’Arte con specializzazione in Storia dell’arte medievale e moderna, dal 1999 riveste la qualifica di Funzionario Storico dell’Arte nell’ambito del Ministero dei Beni Culturali.

Ha collaborato con i musei di Cesena, Rimini, Pesaro e Urbino, nonché a numerose mostre e convegni quali l’importante rassegna dedicata alla Pittura Riminese del Trecento; attualmente opera presso il Polo Museale dell’Emilia Romagna come Direttore del Museo Archeologico Nazionale di Sarsina, del Museo di Casa Pascoli a San Mauro Pascoli, della Fortezza di San Leo. Per anni ha svolto numerosi incarichi di insegnamento di storia dell’arte nell’ambito di vari corsi organizzati da diverse istituzioni culturali regionali e universitarie; ha successivamente ricoperto l’incarico di professore di Storia dell’Arte Medievale (Università di Bologna) e di Storia della Legislazione artistica (Università di Urbino).

Dal 1982 ha pubblicato circa trecento scritti fra articoli in riviste scientifiche, studi e saggi, schede di opere in cataloghi di musei, mostre ed altro.

L’iniziativa è promossa dai Musei Comunali di Rimini in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e con l’Ufficio Scolastico Provinciale di Rimini.

Gli incontri si svolgono al Museo della Città “Luigi Tonini” in via L. Tonini, 1 a Rimini.
Al termine verrà rilasciato un attestato in relazione alle effettive ore di presenza, ai fini del riconoscimento dei crediti formativi per i Docenti.
La partecipazione è libera e gratuita.

Info: tel.0541.704421 – 26
www.museicomunalirimini.it