Mediolanum New Rimini sconfitta a Parma per 13-6

2
Mike Romano

Gara2 sospesa per pioggia sullo 0-0 al terzo inning

RIMINI – Mediolanum New Rimini esce sconfitta 13-6 nell’unica gara conclusasi a Parma contro Crocetta. Gara2 è stata sospesa per pioggia sullo 0-0 gara2 dopo l’attacco riminese nel terzo inning. Da stabilire la data del recupero.

Gara1

Tutta da dimenticare la gara del pomeriggio. Mike Romano conferma Alessandro Di Giacomo sul monte ma la sua partenza è complicatissima. Quattro valide e altrettanti punti incassati costringono il manager al cambio con un solo out e a consegnare la pallina a Ridolfi.

Negli inning seguenti Mediolanum New Rimini resta nel tunnel: il lanciatore avversario concede al quinto inning il primo arrivo in base a Focchi su base ball, mentre la difesa continua ad incassare punti ad ogni ripresa e al termine della quinta il punteggio arriva sul 12 a 0 per i padroni di casa. Sull’orlo della ‘manifesta’, Mediolanum New Rimini reagisce: la prima valida della gara arriva al sesto con Cifalinò. Nel frattempo scende dal monte di lancio l’intoccabile Enrico Zanchi che chiude con una valida concessa e 10 strike out.

Al settimo il rilievo Borella concede tre basi consecutive e poi Cifalinò sblocca i riminesi con la sua seconda valida. Cominciano ad arrivare punti per la Mediolanum, grazie anche ai lanciatori emiliani che non trovano precisione. L’inning si chiude sul 12-6.

Per Mediolanum New Rimini entrano anche i lanciatori anche Pieretti e Pini, il Crocetta però segna ancora all’ottavo e la gara si chiude sul 13-6.

Gara2

Mike Romano cambia il partente e sul monte sale Gianluca Tognacci, mentre per Crocetta c’è il colombiano Almanza Consuegra.

Si giocano due riprese complete e la parte alta del terzo inning, ma sul punteggio di 0-0 comincia a piovere sul diamante di Parma. Gli arbitri prima sospendono la gara e poi decidono per il rinvio.

Sabato 30 aprile Mediolanum New Rimini tornerà a giocare allo stadio Comunale di via Monaco. Gare alle 15.00 e alle 20.00 contro Torre Pedrera Falcons.