“Medicine and Surgery”: a Piacenza buon anno accademico alle nuove studentesse e ai nuovi studenti

16

I saluti del Direttore generale dell’Università di Parma e del Presidente del corso

PARMA – Lezione di benvenuto, a Piacenza, per le nuove studentesse e i nuovi studenti del corso in Medicine and Surgery dell’Università di Parma. A salutarli e augurare loro buon anno accademico sono arrivati ieri il Direttore generale dell’Ateneo, Candeloro  Bellantoni, e il Presidente del corso, Marco Vitale.

Al breve benvenuto hanno partecipato le iscritte e gli iscritti del primo anno, alcuni del secondo e i rappresentanti delle studentesse e degli studenti del Corso di laurea a ciclo unico in Medicina e Chirurgia di Parma.

Il corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicine and Surgery dell’Università di Parma, interamente erogato in lingua inglese, ha preso il via lo scorso anno, attivato con la collaborazione dell’Ausl e del Comune di Piacenza e con il sostegno della Regione Emilia-Romagna.

Frutto di un grande lavoro congiunto tra istituzioni, il corso, a numero programmato a livello nazionale, è nato da un lato per rafforzare l’offerta formativa dell’Università di Parma in ambito medico-chirurgico e dall’altro per potenziare il settore sul territorio regionale e in particolare piacentino: una sfida e nello stesso tempo una grande opportunità di crescita e di sviluppo.

Quest’anno al Collegio Alberoni (l’attuale sede del corso) ci saranno nel complesso 200 tra studentesse e studenti di Medicine and Surgery: 100 del primo anno e 100 del secondo anno. Il 40% sono Extra-Ue e il resto sono studentesse e studenti provenienti da Paesi membri della Ue, di cui circa un 30% italiani.

Delle matricole 2022-23, le 40 extra-Ue ammesse al primo turno provengono da Iran (19), Turchia (8), Pakistan (3), Sri Lanka (2), Corea del Sud (1), Egitto (1), Giappone (1), Giordania (1), India (1), Qatar (1), Repubblica del Sudafrica (1), Uganda (1).