Massimo Quarta questa sera porta Beethoven a San Francesco del Prato

Il 14 ottobre 2019, il violinista insieme a I Musici di Parma diretti da Vassilis Christopoulos, nel secondo appuntamento de “Il Suono nella Bellezza”, ciclo di concerti nella chiesa-cantiere a sostegno del restauro, in collaborazione col Teatro Regio di Parma

PARMA – Inaugurata il 7 ottobre dallo Spiritual Trio di Fabrizio Bosso, la rassegna “Il Suono nella Bellezza” continua a diffondere note a San Francesco del Prato, trasformato per l’occasione nel teatro dei concerti a supporto del restauro, organizzati in collaborazione con il Teatro Regio di Parma e con il sostegno di Opem e Suite 152.

Lunedì 14 ottobre, sarà la volta del famoso violinista Massimo Quarta e l’Orchestra I Musici di Parma, diretta da Vassilis Christopoulos, impegnati su un programma di Ludwig van Beethoven, che anticipa idealmente i festeggiamenti per i 250 anni del compositore tedesco e avrà come cuore il Concerto per violino e orchestra, Sinfonia n.7 e1 l’ouverture Coriolano sempre di Beethoven.

Tra i più acclamati solisti italiani, Massimo Quarta si è fatto strada nel panorama della classica aggiudicandosi una lunga serie di prestigiosi premi, tra i quali spicca la vittoria al Concorso Internazionale di Violino “N. Paganini” di Genova del 1991. La sua carriera conta esibizioni al fianco delle maggiori orchestre del pianeta, sotto la direzione della bacchetta di autentiche leggende del podio, come Yuri Temirkanov, Myun Wun Chung e Christian Thielemann. Nel febbraio 2007 ha debuttato come solista e direttore con la Philharmonia Wien al Musikverein di Vienna e nell’ottobre 2008 al Concertgebouw di Amsterdam dirigendo la Netherland Symphony. Ha registrato come direttore con la Royal Philharmonic Orchestra i concerti di Mozart per due e tre pianoforti. Di particolare rilievo il suo rivoluzionario lavoro di rilettura sul repertorio di Paganini, che gli ha consentito di conquistare il pubblico e la stampa internazionale, dalla quale è stato definito “la personificazione dell’eleganza” (American Record Guide).

Già sul podio delle principali orchestre elleniche e non solo, Vassilis Christopoulos è uno dei più noti direttori della Grecia e nel 2013 ha ricevuto il titolo di Cavaliere dell’Ordine delle Arti e delle Lettere (Chevalier dans l’Ordre des Arts et des Lettres) dalla Repubblica francese. Il suo vasto repertorio spazia dal barocco al 21esimo secolo. Alla sua bacchetta sarà affidata la conduzione de I Musici di Parma, nata nel 2002 dall’unione di musicisti che collaborano con le più importanti orchestre italiane ed estere. Con un repertorio che va dal barocco al classicismo, fino alle più belle pagine della musica del Novecento, con particolare attenzione al melodramma italiano e alle arie e romanze dell’opera lirica internazionale, l’ensemble ha accompagnato musicisti e cantanti di fama internazionale, esibendosi in importanti teatri e festival in tutto il mondo.

L’appuntamento successivo, in programma il 15 ottobre, vedrà il Trio di Parma concludere in bellezza la rassegna.

È possibile acquistare i biglietti nella Biglietteria Teatro Regio di Parma, al prezzo di 45 euro per il posto unico.

tel. 0521 203999

e-mail: biglietteria@teatroregioparma.it