Martedì 1° giugno sciopero del trasporto pubblico locale

10

Garantiti il servizio scuolabus e le linee dalle 6.00 alle 9.00 e dalle 13.00 alle 16.00

RIMINI – Le organizzazioni sindacali Filt, Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal e Ugl FNA hanno indetto per la giornata di martedì 1° giugno uno sciopero nazionale di 24 ore al quale si aggiunge, nel bacino di Rimini, uno sciopero aziendale di 4 ore indetto da Ugl Fna.

All’origine dello sciopero nazionale l’esito negativo delle procedure di raffreddamento e conciliazione, attivate dalle organizzazioni sindacali proclamanti sciopero, nell’ambito del confronto sul rinnovo del CCNL Autoferrotranvieri. Le motivazioni dello sciopero aziendale riguardano invece la scadenza dell’accordo di secondo livello sul tema R.L.S., l’indennità di guida per i mezzi autosnodati, la scadenza dell’accordo di secondo livello inerente le spettanze dei permessi sindacali, il principio di non discriminazione previsto dall’Art.25, D.Lgs 15 giugno 2015, n.81, in merito al trattamento economico del personale neoassunto e l’assunzione di personale.

Nella giornata di martedì, per tutta la durata dello sciopero, saranno possibili ripercussioni sul normale servizio di trasporto pubblico locale. I servizi saranno garantiti nelle fasce orarie dalle 6.00 alle 9.00 e dalle 13.00 alle 16.00. Sarà inoltre assicurato il trasporto scolastico effettuato con scuolabus.

Start Romagna si scusa fin da ora per i possibili disagi.

Ad analoga precedente iniziativa di sciopero nazionale di 24 ore, del 26 marzo scorso, l’adesione nel bacino di Rimini era stata del 58,55%.