Mario Perrotta in “In nome del padre” il 12 ottobre a Pieve di Cento

Sabato alle ore 21 per la rassegna teatrale itinerante Agorà

PIEVE DI CENTO (BO) – Sabato 12 ottobre 2019 (ore 21.00 – Teatro Alice Zeppilli, piazza A. Costa 17, Pieve di Cento – BO) è l’attore e regista Mario Perrotta il protagonista di uno degli appuntamenti del ricco programma di Agorà, la rassegna teatrale itinerante, nei comuni della Unione Reno Galliera nella Area metropolitana di Bologna, con la direzione artistica di Elena Di Gioia.

Mario Perrotta, tra le figure più significative del panorama teatrale, è in scena con lo spettacolo In nome del padre, primo capitolo della nuova trilogia di spettacoli In nome del padre, della madre, dei figli, che indaga le figure chiave delle famiglie millennials, con la consulenza alla drammaturgia di Massimo Recalcati.

Interamente scritto, diretto e interpretato dallo stesso Perrotta, lo spettacolo nasce da un intenso confronto con lo psicanalista Massimo Recalcati.

Nel corpo di un solo attore, tre padri diversissimi tra loro per estrazione sociale, provenienza geografica, condizione lavorativa sono in piena crisi di fronte al “mestiere più difficile del mondo”. Così lo spettacolo nelle parole di Perrotta: Se nel 2007 con Odissea avevo chiuso i conti con l’essere figlio, adesso e da cinque anni sono padre, una parola che mette con le spalle al muro e riempie il mio quotidiano di nuove sfide e di nuove domande. E penso che ho una responsabilità enorme nei confronti di mio figlio, e che ho bisogno, come sempre, di ragionarci a fondo attraverso gli unici strumenti che riconosco miei: la ricerca drammaturgica, la scrittura, la messa in scena, l’interpretazione. E mi vengono in mente le mie conversazioni con Massimo Recalcati sulla questione, e mi viene in mente che vorrei coinvolgerlo: lo chiamo, gli racconto tutto e Massimo mi dice di sì, che gli piace e che faremo il progetto insieme. E mi viene in mente che un padre si sostanzia nel suo confronto – anche mancato – con la madre e che essi, padre e madre, sono tali solo perché di fronte a loro esistono, inflessibili, i figli.

La Stagione Agorà è promossa da Unione Reno Galliera con il contributo di Regione Emilia-Romagna, direzione artistica Elena Di Gioia. Produzione Associazione Liberty e Unione Reno Galliera. Al centro di Agorà un articolato progetto di teatro diffuso: spettacoli, laboratori, incontri, nuove creazioni e condivisioni con artisti della scena contemporanea, nei teatri e nei luoghi diffusi di otto comuni della Unione Reno Galliera (Argelato, Bentivoglio, Castel Maggiore, Castello d’Argile, Galliera, Pieve di Cento, San Giorgio di Piano, San Pietro in Casale) nella Area metropolitana di Bologna.

Main sponsor Unipol Gruppo e Hera
Sponsor Coop Alleanza 3.0, Coop Reno, Gruppo Camst, Società Dolce, Ariostea Broker, Lachiter, Borghi Impianti oleodinamici S.p.a., Emil Banca, Energy Group, Roboqbo, Gelateria G7, ASA Azienda Servizi Ambientali S.C.p.A.

Agorà
4° EDIZIONE stagione teatrale 2019-2020

Sabato 12 ottobre 2019 – ore 21
Teatro Comunale Alice Zeppilli – piazza A. Costa 17- Pieve di Cento (Bologna)

Mario Perrotta
In nome del padre
uno spettacolo di Mario Perrotta
consulenza alla drammaturgia Massimo Recalcati
collaborazione alla regia Paola Roscioli
aiuto regia Donatella Allegro
costumi Sabrina Beretta foto Luigi Burroni
musiche Giuseppe Bonomo, Mario Perrotta
allestimento tecnico Emanuele Roma, Giacomo Gibertoni
organizzazione Permàr in collaborazione con DUEL

Per informazioni:
Dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13
Telefono, WhatsApp e SMS: 333.8839450
e-mail: biglietteria.teatri@renogalliera.it
Per il programma completo:
www.stagioneagora.it
Biglietti: Intero: € 12, Ridotto: € 10, Under 18 anni: € 5 Vendita on line di biglietti interi e ridotti sul sito www.vivaticket.it e nei punti vendita vivaticket