Marimbazzi Duo in concerto il 22 agosto a Dozza

DOZZA (BO) – Un inedito duo di marimbe, il Marimbazzi Duo, composto dai giovanissimi polacchi Paweł Dyyak e Jakub Kołodziejczyk, porteranno il pubblico alla scoperta di suoni inconsueti, giovedì 22 agosto (ore 21.00), presso il Cortile della Rocca di Dozza. Il concerto che rientra nell’ambito del 19esimo Emilia Romagna Festival sarà preceduto da un incontro (ore 19.30) con il grande pianista iraniano Ramin Bahrami, in occasione dell’uscita per La nave di Teseo +, dei suoi due ultimi saggi: Ludwig van Beethoven. Il ribelle e Wolfgang Amadeus Mozart. Il genio sempre giovane. A seguire una degustazioni di vini della nota enoteca della Rocca di Dozza.

Il Marimbazzi Duo sono una band composta da due giovani e talentuosi suonatori di percussioni – Paweł Dyyak e Jakub Kołodziejczyk, entrambi classe 2000 – uniti dalla passione per la musica. La loro collaborazione è iniziata nel 2015 grazie al loro insegnante, il prof. Leon Olejniczak, che ha avuto l’idea di combinare i talenti e le capacità dei suoi studenti e creare un duetto. Con il passare del tempo, il loro duro lavoro ha iniziato a dare frutti, ottenendo numerosi premi in molte competizioni, come il Primo Premio Ex Aequo del Concorso Internazionale di Musica da Camera “Salieri – Zinetti” 2018, e registrando il loro primo album insieme. Lo stile originale e la personalità scenica del Marimbazzi Duo sono stati riconosciuti ed elogiati da molti maestri e da famosi musicisti, sia in patria che all’estero.

Il loro repertorio spazia da quello classico sino alla musica jazz/avant-garde, come si potrà ascoltare nel concerto a Dozza. I pezzi del percussionista e compositore francese Emmanuel Séjourné, ad esempio, Losa, Calienta in cui prevale il ritmo e la danza, e Departures, basato su suoni sussurrati e chiaroscuri sonori, evidenziano influssi della musica classica occidentale e della musica popolare. Rilassato e dalle sonorità jazzistiche, Dove’s Delight di Jan Freicher è un duetto “hip” per vibrafono e marimba con armonie blues e ritmi sincopati.

Si cattureranno poi le nuvole con le poliarmonie incantatorie di Ivan Trevino (Catching Shadows), compositore messicano-statunitense nato nel 1983, e il minimalismo di 2 + 1. Si tornerà bambini con la piccola giostra vituosistica, Carouselin, di David Friedman e Dave Samuels. Infine purezza e trasparenza di marca quasi orientale nello splendido duo Purity 2 scritto a “fasce sonore” di Tomasz Goliński, compositore polacco pluripremiato, percussionista e suonatore di marimba, formatosi con Keiko Abe, la leggenda vivente dello strumento, al Toho Gakuen College of Music di Tokyo.

Per partecipare all’incontro con Ramin Bahrami e alla degustazione di vini (per la degustazione occorre un contributo di € 5), prenotazione obbligatoria a ERF 0542 25747.

Ingresso
Ingresso con offerta libera a tutela e conservazione della Rocca

IN COLLABORAZIONE CON
Concorso Internazionale di Musica da Camera “Salieri – Zinetti”

GRAZIE AL SOSTEGNO DI
Fondazione Dozza – Città d’arte; Fondazione Cassa di Risparmio di Imola

PROGRAMMA
Emmanuel Sejourne
Losa

Jan Freicher
Dove’s Delight

Ivan Trevino
Catching Shadows

David Friedman/Dave Samuels
Carousel

Emmanuel Sejourne
Departures

Ivan Trevino
2+1

Emmanuel Sejourne
Calienta

Tomasz Goliński
Purity 2

CURRICULUM ARTISTI

MARIMBAZZIDUO sono una band composta da due giovani e talentuosi suonatori di percussioni – Paweł Dyyak e Jakub Kołodziejczyk, uniti dalla passione per la musica. La loro collaborazione è iniziata nel 2015 ed è stata avviata dal prof. Leon Olejniczak, il loro insegnante, che ha avuto l’idea di combinare i talenti e le capacità dei suoi studenti e creare un duetto. Con il passare del tempo, il loro duro lavoro ha iniziato a dare frutti, ottenendo numerosi premi in molte competizioni e registrando il loro primo album insieme. Lo stile originale e la personalità scenica di Marimbazzi sono stati riconosciuti ed elogiati da molti maestri e da famosi musicisti, sia in Polonia che all’estero.
Il duetto mostra sinergia, professionalità e cura per ogni piccolo dettaglio delle loro opere, tutto grazie al duro lavoro che gli artisti mettono in scena. Nelle loro esibizioni aspirano alla perfezione per soddisfare chiunque ascolti la propria musica, perché l’applauso e l’elogio del pubblico sono il miglior premio che un musicista possa ottenere.
Gli artisti suonano ad un livello a dir poco eccellente dimostrando, nella gamma delle loro interpretazioni, abilità di articolazione e tridimensionalità. Grazie a questa loro abilità gli artisti sanno spaziare dalla musica classica al jazz, oltre che moderna e d’avanguardia; un repertorio esteso quindi, in cui l’ascoltatore può sperimentare una gamma di emozioni contrastanti.
Grazie al loro stile e suono prodigioso, il Marimbazzi Duo è stato invitato a molti importanti eventi culturali in Polonia, quali il concerto presso l’Accademia Herbaciarnia Naukowa”, l’International Percussion Festival “Źródła I Inspiracje” presso l’Accademia di Musica di Cracovia, il Saturday Morning Concerts per la Fondazione Zawsze Warto, il recentissimo concerto presso il Juliusz Słowacki Theatre di Cracovia.
Ha vinto premi in molte competizioni nazionali ed internazionali: Grand Prix and First Place on the I International Music Competition in Michałowice (2016); First Prize on the XXV Chamber Ensembles Competition in Wrocław (2017); First Place on the 26. “Drum Fest” Festival (2017); First prize on Salieri-Zinetti International Chamber Music Competition (2018) e ha avuto il piacere di ricevere la borsa di studio del Ministero della Cultura polacco nel 2016-2017.

PAWEŁ DYYAK – È nato il 23 giugno 2000 a Cracovia. Ha iniziato la sua educazione musicale nel 2007 presso la scuola di musica Paderewski a Cracovia. Come giovane musicista è stato premiato in molte competizioni e ha avuto il piacere di rappresentare la sua scuola in molti concerti a Cracovia. Nel 2013 è diventato studente della Chopin Music School di Cracovia dove ha studiato con Leon Olejniczak. Da studente ha maturato una grande esperienza che lo ha aiutato a vincere molte competizioni a livello internazionale. Tra i premi più prestigiosi ricordiamo: terzo premio per il Concorso di percussioni “Drum Fest”, due volte finalista del Concorso Internazionale di Interpretazione Musicale di Przemyśl, terzo posto al “Marimba Festiva Competition” di Bamberga – Germania e Tre primi, Secondo e terzo premio al “Srebrna Szybka” Competion of the Nowadays Musi.

JAKUB KOŁODZIEJCZYK – È nato il 7 dicembre 2000 a Bielsko-Biala, in Polonia. Ha iniziato la sua educazione musicale nel 2007 presso la Paderewski Primary Music School a Cracovia. È stato premiato in molte competizioni internazionali e nazionali in tutta la Polonia e ha rappresentato la sua scuola in molti concerti.
Nel 2013 si è diplomato alla Primary School e ha continuato la sua formazione di percussioni presso la Chopin Music High School nella classe del professor Leon Olejniczak. Ha vinto numerosi premi, tra cui: Primo e Secondo premio al Concorso Internazionale chiamato “Drum Fest” a Opole, Finalista del Concorso Internazionale di Interpretazione Musicale a Przemyśl, cinque secondi premi al Concorso Internazionale di Cracovia “Srebrna Szybka “, e Terzo classificato al Concorso Marimba Internazionale” Marimba Festiva “di Bamberga.

XIX EMILIA ROMAGNA FESTIVAL – ERF
dal 6 luglio al 7 settembre 2019

PRIMO PREMIO!
MARIMBAZZI DUO
Pawel Dyyak e Jakub Kolodziejczyk marimbe

Primo Premio Ex Aequo del Concorso Internazionale di Musica da Camera “Salieri – Zinetti” 2018
Musiche di Emmanuel Sejourne, Jan Freicher, Ivan Trevino,
David Friedman/Dave Samuels e Tomasz Goliński

Il concerto sarà preceduto da un incontro con il pianista Ramin Bahrami
in occasione dell’uscita dei suoi due ultimi libri

Giovedì 22 agosto, ore 21.00
DOZZA Cortile della Rocca

WWW.EMILIAROMAGNAFESTIVAL.IT