Marchesini Group inaugura il progetto AI

PIANORO (BO) – Oggi, martedì 9 aprile, inizierà l’Open Factory Marchesini Group.

Le porte dell’azienda si apriranno a clienti, stakeholders e giornalisti da tutto il mondo, per mostrare le ultime evoluzioni in termini di Industria 4.0.

Sarà visibile, per la prima volta nella storia di Marchesini, un’intera linea di produzione totalmente interconnessa: un autentico gioiello della manifattura Made in Italy che mixa in sé le maestranze dell’artigianato industriale con le tecniche della digitalizzazione e gli algoritmi dell’Intelligenza Artificiale. Quella che gli ospiti potranno ammirare è una macchina futuristica in grado di auto-apprendere, di prevenire la manutenzione e di portare a zero i tempi morti non programmati.

I tour proseguiranno all’interno dell’azienda – dal reparto logistica potenziato allo stabilimento 3D – per mostrare il frutto dei nuovi, importanti investimenti che hanno permesso a Marchesini di raggiungere un fatturato di quasi 400 milioni di euro nel 2018 (+ 20% rispetto al 2017) e di assumere nello stesso anno 227 persone (+ 16% rispetto al 2017).

Il giorno 11 aprile, alla presenza del Presidente Maurizio Marchesini e del Professor Stefano Zamagni, sarà inoltre inaugurato il nuovo Rapporto di Sostenibilità del Gruppo, il quarto pubblicato su scelta volontaria. Per lo sviluppo economico e culturale delle aree in cui opera, Marchesini ha stanziato lo scorso anno 358.500 euro (il 22% in più rispetto al 2017) ripartiti tra sociale, cultura, sport, salute e istruzione.

L’ 11 aprile, nel primo pomeriggio, sarà a disposizione della stampa una navetta da Bologna agli stabilimenti di Pianoro.