Manutenzione straordinaria impianti sportivi

8

Approvato il documento di fattibilità con l’aggiornamento dei progetti previsti nel 2022

palazzo del municipio RiminiRIMINI – È stato approvato con una delibera di Giunta il documento di fattibilità che include l’aggiornamento dei  progetti di manutenzione straordinaria degli impianti sportivi previsti per il 2022. Un elenco di interventi – in parte già approvati alla fine del 2021 – che rientrano nel “Programma Triennale dei LL.PP. 2022/2024” e che adesso viene integrato in quanto si sono verificate nuove necessità, per esigenze sopravvenute nel corso dell’anno.

I nuovi interventi che si sono aggiunti a quelli già previsti riguardano la manutenzione straordinaria della recinzione del campo da calcio di Miramare in Via Parigi; lo sfalcio, la pulizia delle aree verdi al Football Village Area Ghigi; e una manutenzione straordinaria alla recinzione nella pista da skateboard in via Bramante.

Interventi che si aggiungono a quelli già previsti per l’anno in corso che riguarderanno il campo sportivo di Rivabella, che necessita della sistemazione della recinzione e dei cancelli; lo Stadio Romeo Neri, dove sono programmati interventi per la misurazione dei valori di illuminamento del campo da gioco e una valutazione di sicurezza. Oltre agli interventi, per alcune conformità riguardanti la certificazione antincendio, nel campo sportivo di Miramare in erba naturale, nella palestra geodetica, nella palestra Carim e nella piscina comunale.

I lavori sono stati proposti e definiti dagli uffici, sulla base delle esigenze relative agli edifici pubblici in capo al patrimonio del Comune di Rimini. Esigenze che vengono registrate nel corso di ogni anno e catalogate in base ad un preciso ordine di priorità, che mette al primo posto la sicurezza degli ambienti ed il benessere dell’utenza.

Le opere elencate, che saranno fatte con un investimento complessivo di Euro 150 mila, non esauriscono tutte le esigenze rilevate. Nel corso dell’anno infatti gli interventi stessi potranno subire delle modifiche, integrazioni o sostituzioni, anche in base alla priorità assegnata ai diversi interventi.