Lunedì 5 dicembre la consegna del premio Renato Canestrale a sostegno dell’imprenditoria giovanile

18
BOLOGNA – Lunedì 5 dicembre alle 11, in Sala Tassinari di Palazzo D’Accursio sarà consegnato per la prima volta il Premio Renato Canestrale al progetto d’impresa più interessante ed effettivamente avviato, fra quelli presentati dai giovani che si sono rivolti allo “Sportello per l’autoimprenditorialità” dell’Informagiovani Multitasking una consulenza.

Il premio, di 2.500 euro, è stato istituito dalle Acli, insieme alla famiglia Canestrale, per sostenere l’imprenditorialità giovanile.

Interverranno i componenti del Comitato scientifico:
Mattia Santori, consigliere comunale delegato alle politiche giovanili del Comune di Bologna; Chiara Pazzaglia, presidente Acli Provinciali Bologna; Filippo Diaco, presidente del Patronato Acli; Laura Tagliaferri, responsabile servizi per i Giovani; Anna Maria Canestrale, project Manager Traduzione; Davide Gubellini, consulente Acli dello Sportello autoimprenditorialità, educatore volontario e Mariacristina Gubellini, moglie di Renato Canestrale.

Lo Sportello per l’autoimprenditorialità all’Informagiovani Multitasking in Piazza Maggiore 6, si rivolge ai giovani under 35 che desiderano realizzare un progetto d’impresa. Lo sportello è gestito dal 2016 dalle Acli Provinciali di Bologna, in coprogettazione con il Comune di Bologna, Servizi per i giovani, scambi e soggiorni all’estero.
Durante la consulenza, gratuita e personalizzata, il consulente guida i giovani nell’analisi degli elementi necessari alla realizzazione del proprio progetto.