Luna Farm riapre a Bologna il 18 giugno 2021

3

BOLOGNA – Zamperla Spa, che opera in tutto il mondo, ha visto aprire i parchi nella maggior parte dei Paesi, in Arabia Saudita, negli Stati Uniti, in Israele, in Turchia, in Russia, in Giappone, nelle Filippine, in Cina ma anche nella vicina Spagna, in Portogallo, in Olanda e in Belgio, e ora, finalmente, può riaprire anche in Italia il prossimo 18 giugno con Luna Farm, il primo family park a tema contadino aperto tutto l’anno.

Luna Farm è un progetto particolarmente importante per l’azienda di Altavilla Vicentina, conosciuta in tutto il mondo per il Luna Park di Coney Island e perché progetta e realizza giostre e parchi per i più grandi brand dell’entertainment come Disney, Universal, Warner Bros. e Paramount: è il primo a tema contadino e interamente accessibile, un luogo in cui i bambini meno fortunati possono vivere la magia delle giostre come tutti gli altri.

Per la riapertura Luna Farm ha lanciato la Charity, ‘RIPARKIAMO INSIEME’, con l’obiettivo di aiutare chi combatte in prima linea contro ogni tipo di malattie, tutte quelle che il Covid19 ci ha fatto un po’ dimenticare.

Alla riapertura il prossimo 18 giugno i nostri riflettori saranno interamente puntati sulla sicurezza e sul divertimento. Abbiamo importato materiali e tecnologie dalla Formula Uno, realizzato più di novemila progetti in ogni parte del mondo ma è in Italia che abbiamo il cuore dell’azienda, per questo Luna Farm è il nostro fiore all’occhiellocommenta Antonio Zamperla, Amministratore Delegato di Zamperla Spa.Zamperla è un’industria che produce sorrisi, sogni e benessere, da qui l’impegno sui temi dell’inclusività e della disabilità riferiti alle attrazioni, temi ancora più urgenti e delicati dopo la pandemia di Covid19. Siamo orgogliosi di poter considerare Luna Farm un parco a tema davvero accessibile a tutticonclude.