Lucia Sassi racconta all’Italia il podismo russiano

13
Lucia Sassi

Grazie al suo impegno Russi è un punto di riferimento e un’eccellenza della podistica a livello italiano

RUSSI (RA) – Recentemente intervistata sull’inserto settimanale del Corriere della Sera “Buone Notizie – L’impresa del bene” dedicato alle personalità più importanti del Terzo Settore, ancora una volta Lucia Sassi porta il nome di Russi all’attenzione di tutta la Penisola grazie alla famosissima e partecipatissima Maratona del Lamone.

È incredibile come una società di volontariato come G.S. Lamone, di cui Lucia è presidente dal 2007, possa organizzare ogni anno una manifestazione tanto complessa e unica nel suo genere, riuscendo anche a dare visibilità a tutti coloro che la sostengono. La Maratona, 2^ d’Italia per età, valida come 1^ prova del Trittico di Romagna, che comprende anche la 50 km di Romagna e la 100 km del Passatore, continua a far conoscere Russi e la sua realtà, fatta di tante persone volenterose che sono riuscite a rendere questa gara assoluta eccellenza del nostro territorio.

Il tutto sotto la guida dell’instancabile e grande organizzatrice Lucia Sassi, che oltre alla 42 km si impegna per la comunità in tante iniziative: è vice presidente della Consulta del Volontariato e presidente di quella dello Sport, volontaria per l’Istituto Oncologico Romagnolo e al Centro Sociale Porta Nova di Russi ed infine lettrice ne Le Faville, con le quali organizza letture ad alta voce per i più piccoli nella Biblioteca Comunale.

Per questo e per la continua collaborazione con il Comune di Russi nella realizzazione di innumerevoli iniziative, l’Amministrazione Comunale ringrazia ancora Lucia per tutto il suo operato e per tutto il tempo e l’energia che ha donato e continuerà a donare alla comunità russiana.