Lotta alla zanzara, al via a Modena trattamenti straordinari

Da martedì 3 a giovedì 5 settembre, disinfestazione nei pressi delle scuole Mattarella, Anna Frank e don Minzoni. Gli operatori del Comune contatteranno anche i privati

MODENA – Da martedì 3 a giovedì 5 settembre il Comune di Modena effettuerà un intervento straordinario di disinfestazione delle zanzare nelle aree delle vie Mattarella-Dalla Chiesa, Sant’Anna-Delle suore e Mar Tirreno nelle quali, in base alle mappe di densità fornite dal Piano di monitoraggio regionale, è stata rilevata una presenza maggiore del fastidioso insetto.

L’intervento riguarderà in particolare le aree adiacenti ai luoghi sensibili e, quindi, alle scuole presenti nelle zone interessate: l’istituto comprensivo 3 e il nido d’infanzia Formigli (nell’area di via Mattarella), la scuola primaria Anna Frank di via Sant’Anna e la scuola d’infanzia don Minzoni in via Mar Tirreno. Ma gli operatori incaricati dal Comune chiederanno di entrare nelle aree private, come orti, cortili e giardini, per verificare la presenza di eventuali focolai di zanzara tigre, aiutare nella rimozione immediata di quelli esistenti e dare indicazioni sui comportamenti corretti da tenere per evitare che si ripresentino.

L’intervento è stato affidato alla ditta Biblion, che opera normalmente per l’Amministrazione. Gli operatori indosseranno una pettorina arancione con la scritta “Servizio di disinfestazione per conto del Comune di Modena”, avranno un tesserino di riconoscimento e una lettera di accompagnamento a spiegazioni delle attività. Gli incaricati non entreranno in casa ma si limiteranno a intervenire nelle aree esterne. In occasione della visita verrà lasciato un campione di pastiglie larvicide, le stesse distribuite anche in occasione della serata informativa di maggio scorso. Per eventuali informazioni è possibile contattare l’Ufficio Diritti Animali allo 059 2032211.

L’intervento si è reso necessario vista l’alta presenza del fastidioso insetto dovuta alle condizioni meteorologiche di quest’estate in cui caldo e piogge si alternano creando le condizioni ideali al proliferare delle zanzare ma ha anche l’obiettivo di svolgere una formazione specifica, con operatori specializzati, nei confronti dei cittadini. Un’operazione analoga era stata effettuata, infatti, anche l’estate scorsa contattando i residenti nei pressi delle scuole Villaggio Giardino, Amendola, Gambero, Forghieri, Pellico, Leopardi.