ll cordoglio del presidente Bonaccini e della vicepresidente Schlein per la scomparsa di padre Gabriele Digani, il sacerdote direttore dell’Opera Pia Padre Marella

26
luttoBOLOGNA – “Il suo faro sono sempre stati gli ultimi, i più deboli e quelli che la nostra società fatica ad aiutare. Con padre Gabriele se ne va un uomo straordinario, che ha dedicato tutta la vita alle povertà. Da quelle materiali a quelle relazionali, spendendo con altruismo la propria esistenza ad alleggerire le difficoltà del prossimo”.

È il ricordo di padre Gabriele Digani, il sacerdote direttore dell’Opera Pia Padre Marella, scomparso oggi, del presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e dalla vicepresidente, Elly Schlein, che esprimono la vicinanza e il cordoglio della Giunta e dell’intera comunità regionale.

“Aveva colto con grande anticipo come erano cambiate, nella società contemporanea, le povertà e come ne fossero emerse di nuove e più complesse. Per questo era stato capace, anche con i pochi mezzi di cui disponeva, di avvicinare ogni volta di più l’Opera Pia Padre Marella ai bisognosi, nella sua preziosa azione di carità e vicinanza”.