Liberazione: a Modena in Consiglio l’intervento di Carlo Smuraglia

23

La seduta di mercoledì 22 aprile in video-conferenza. In programma anche una comunicazione del sindaco sull’emergenza sanitaria e una delibera di variazione di bilancio

MODENA – L’intervento in video-conferenza del presidente emerito dell’Anpi nazionale, Carlo Smuraglia, sarà al centro della seduta del Consiglio comunale di Modena di mercoledì 22 aprile, dedicata alla Liberazione della città nel 75° anniversario della ricorrenza. Sono previste inoltre un’informazione del sindaco Gian Carlo Muzzarelli sull’emergenza sanitaria e una delibera di variazione di bilancio che recepisce quella già approvata dalla giunta. Anche in questa occasione l’assemblea si svolgerà in collegamento video con i consiglieri, per rispettare le prescrizioni sulla distanza interpersonale.

Il pubblico potrà seguire la seduta in streaming nella sezione dedicata del sito istituzionale del Comune (www.comune.modena.it/il-governo-della-citta).

L’appuntamento è alle 16 per l’avvio dei lavori e all’aula avranno accesso solo alcuni consiglieri, mentre tutti gli altri saranno collegati attraverso i canali digitali, predisposti anche in ambienti diversi del Palazzo comunale. L’attività sarà aperta dalle comunicazioni del presidente del Consiglio comunale Fabio Poggi e del sindaco Muzzarelli, che farà il punto sulla situazione legata all’emergenza sanitaria.

A seguire si svolgeranno le celebrazioni per la ricorrenza della Liberazione della città, avvenuta proprio il 22 aprile di 75 anni fa, con l’intervento di Smuraglia che da Milano sarà connesso all’assemblea in video-conferenza. Sul tema sono previsti inoltre i contributi del presidente del Consiglio comunale e del sindaco. Il momento di celebrazione, al quale sono state invitate a presenziare “da remoto” le autorità cittadine, costituisce uno degli appuntamenti principali del programma che si sta sviluppando in questi giorni con l’organizzazione del Comitato comunale per la storia e le memorie del Novecento.

Infine, nella seduta sarà trattata una delibera sulla variazione di bilancio legata ai provvedimenti sul Coronavirus, proposta dall’assessore Gianpietro Cavazza. Il sistema di votazione, vista l’organizzazione della seduta, sarà di tipo nominale espresso a voce, come è già avvenuto in occasione dell’approvazione del bilancio.