L’Estate delle Pievi conquista l’autunno

9
SAN SECONDO PARMENSE (PARMA) LA PIEVE DI SAN GENESIO

Continua a settembre e ottobre l’edizione 2022 della rassegna di visite e concerti alla scoperta dei gioielli spirituali e artistici del territorio di Parma

PARMA – Coordinato dalla Provincia di Parma in collaborazione con i Comuni e con il contributo di Fondazione Cariparma, il progetto Estate delle Pievi 2022 è un complesso mosaico di eventi che unisce la riscoperta di gioielli architettonici unici e spesso normalmente inaccessibili con la musica di ensemble ed esperienze artistiche che concorrono ad accrescere il fascino e lo spirito di visite eccezionali. Dopo aver attraversato il territorio in questo caldissimo agosto, la rassegna completa a settembre e ottobre la mappa culturale che guida il passo e l’orecchio fuori dai contesti urbani per recuperare una dimensione desiderosa di essere riconquistata e riletta.

Già protagonista di una data di agosto, Valmozzola (PR) – probabilmente il comune più piccolo della provincia di Parma – torna al centro del programma domenica 4 settembre 2022, con una visita guidata alla Pieve di Mariano, impreziosita dal concerto dell’Ensemble Brando Cortese, composto dalla violinista Sarah Valentina Pelosi, da Andrea Cielo al violoncello, dal liuto di Aurora Manfredi, insieme al cantante chitarrista Rocco Rosignoli ed alle cornamuse di Filippo Allodi, con il concerto HEART RUMORS Celtic and more, con brani rinascimentali e irlandesi, previsto per le 18:00.

Sempre domenica 4 settembre, la visita guidata alla Pieve di San Genesio di San Secondo Parmense (PR) favorisce un’immersione in un contesto isolato da campagna medievale che, nonostante gli innumerevoli interventi di modifica, richiama il tempo dell’edificazione della chiesa, già documentata nel 1084 e oggetto di una ristrutturazione che tra il 1967 e il 1972 ne ha riportato in evidenza le forme duecentesche. A completare l’esperienza, alle 21:00, il concerto lirico della corale “Don Arnaldo Furlotti”.

Citata per la prima volta nel 1230, la Pieve di Sant’Ilario Baganza a Felino (PR) sorge forse già nel XII secolo, periodo a cui risalgono i due capitelli scolpiti con figure umane e animali, attualmente collocati nelle paraste delle cappelle laterali. Qui, giovedì 8 settembre 2022 alle ore 21:00 viene proposta la musica di Maria Luisa di Borbone, grazie a un suggestivo repertorio in stile ancien régime, eseguito dal soprano Tania Bussi in coppia con l’arpista Lorenzo Montenz, che dalle cantate di Dowland e Purcell si estende fino a Giovanni Francesco Giuliani, Scarlatti e Grétry.

Sabato 10 settembre la traiettoria si rivolge verso la Pieve di San Cristoforo a Vidalenzo, nel comune di Polesine Zibello (PR). L’appuntamento è alle 18:30, per il concerto “inCanto nel meriggio di fine estate” dell’ensemble vocale “IL CONTINUO” di Cremona in collaborazione con la Corale “EMANUELE MUZIO” di Zibello e con la partecipazione del soprano Donata Zaghis e del violinista Flavio Bortolotti. In scaletta, brani di Marenzio, Grossi da Viadana, Fabrianese, Gastoldi, Marcello, Muzio, Frondoni, Corelli e Verdi.

Luogo d’incontro tra Romanico e Barocco, la Pieve di San Michele Arcangelo a Lesignano de’ Bagni (PR) arricchisce domenica 11 settembre 2022 il già nutrito calendario di appuntamenti della rassegna. Gioiello che presenta anche un portale d’ingresso laterale risalente al XII secolo, una struttura strombata del ‘400 e un rosone chiuso d’epoca medievale, la chiesa conserva un affresco raffigurante San Cristoforo col Bambino, un altorilievo con la Cena di Emmaus e due leoni stilofori in arenaria. Al termine della visita guidata a cura dell’Associazione Melusine, con inizio previsto per le 18:00, il concerto del ciclo “Abso/Lute. Romanico parmense, tesori da scoprire” con Niccolò Bertoncini al liuto.
Posti limitati – Prenotazione consigliata: 338 6310900 – info@melusine.it

Affiancata dall’antichissimo battistero a pianta ottagonale risalente al periodo tra il IX e il X secolo, la Pieve di Serravalle a Varano de’ Melegari (PR) ospita domenica 18 settembre una visita guidata impreziosita dal concerto/spettacolo “Wolfgang Amadeus Mozart: Musica e Lettere”, nell’ambito della rassegna Valcenoarte Off: a partire dalle 18:00, la voce narrante e i burattini di Patrizio Dall’Argine conducono i partecipanti nell’universo del genio austriaco, evocato dalle note del Trio Amadei.

Il 25 settembre sarà possibile scoprire la Pieve di Sanguinaro di Noceto (PR), che sorge sulla Via Emilia, le cui origini parrebbero risalire all’XI secolo, costruita per volontà del prete Maginfredo per dare assistenza religiosa ai pellegrini che sostavano nel vicino ospizio. Fu citata per la prima volta nel 1080, e diventò proprietà dei Cavalieri di Malta a partire dal 1230, che la mantennero fino al 1798. L’edificio attuale conserva della chiesa originale la cripta, la base del campanile e l’abside, la cui superficie è decorata da affreschi tardogotici del XV secolo. Alle ore 9.30 ritrovo davanti alla Pieve con gli alunni della scuola secondaria di primo grado di Noceto in costume medievale e alle ore 10.15 sarà celebrata la Santa Messa, a cui farà seguito il concerto dei ragazzi iscritti alla secondaria di primo grado nella sezione con indirizzo musicale. La visita guidata alla cripta sarà a cura dell’esperto di storia locale Gianluca Ancorati.

Domenica 2 ottobre 2022, l’itinerario tocca nuovamente la Pieve di Castelguelfo a Fontevivo (PR), per un concerto di “Musica barocca” in occasione della Festa della Madonna del soldato. La visita guidata introduce i partecipanti in un universo di forme romaniche e neogotiche. Eretta probabilmente agli inizi del XIII secolo dai monaci benedettini francesi dell’abbazia di Santa Maria Maddalena di Vézelay e citata già nel 1230, la chiesa è collocata lungo il percorso della via Francigena che conduceva i pellegrini fino a Roma. L’interno, con un soffitto a capriate lignee conserva bellissimi affreschi del ‘400. È gradita la prenotazione all’indirizzo amicidicastelguelfo@gmail.com o al numero 349-4551781.

Sabato 8 ottobre 2022, il ciclo giunge all’Abbazia di San Basilide o Badia Cavana in località San Michele Cavana, nel comune di Lesignano de’ Bagni (PR). Alle 17:00, il complesso monumentale romanico, nonché luogo matildico, apre le proprie porte per un tour a cura dell’Associazione Melusine, per poi ospitare il concerto teatralizzato «Matilda, Dei gratia si quid est» (dedicato a Matilde di Canossa) dell’Ensemble vocale e strumentale Dramsam, con la voce recitante di Massimiliano Filoni.
Posti limitati – Prenotazione consigliata: 338 6310900 – info@melusine.it

In chiusura, domenica 30 ottobre, si torna nella suggestiva Pieve di Sanguinaro a Noceto (PR), per ammirarne la cripta (un autentico gioiello di cui si erano perse le tracce) e i pregevoli affreschi tra cui “Cristo nella Mandorla mistica”, in un precoce Giudizio Universale, tra dannati e beati. Alle ore 10.15 sarà celebrata la Messa del Santo Patrono della frazione, accompagnata dalla Corale Cantori del Mattino di Noceto.

I dettagli dell’evento saranno disponibili successivamente su: www.provincia.parma.it

La partecipazione a tutti gli eventi di questo calendario in continuo aggiornamento è gratuita.