Le principali delibere approvate nella seduta della Giunta comunale del 6 luglio 2021

7

municipio-ferraraA Ferrara 57 nuovi bus a basso impatto ambientale per rinnovare la dotazione del trasporto pubblico; accordo per portare la banda ultra larga nell’area produttiva di via Maverna

FERRARA – Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 6 luglio 2021:

>> Assessorato Sicurezza, Protezione Civile, Frazioni, Mobilità, Urbanistica, Edilizia, Rigenerazione Urbana, Palio – Vice Sindaco Nicola Lodi:

Entro il 2029 in arrivo a Ferrara 57 nuovi bus a basso impatto ambientale
Dodici nuovi bus a idrogeno, con relativa stazione di rifornimento, e 45 bus a metano, ibridi e non. Questi gli investimenti programmati dal Comune di Ferrara a partire dal 2024, per il rinnovo della dotazione del trasporto pubblico locale con mezzi a basso impatto ambientale. A finanziare gli interventi sarà lo stanziamento di 16.576.609 euro assegnato al Comune di Ferrara per il periodo 2024-2033 dal decreto interministeriale n. 71 del 9 febbraio 2021, nell’ambito dell’aggiudicazione dei fondi per il ‘Piano Strategico Nazionale della Mobilità Sostenibile’.

“Proseguiamo sulla strada della mobilità sostenibile  – dichiara il vicesindaco Nicola Lodiinvestendo queste nuove consistenti risorse per continuare a rinnovare il parco dei mezzi pubblici cittadini e le infrastrutture di supporto. I nuovi investimenti si inseriscono infatti tra le azioni programmate dal Comune per l’attuazione di uno dei principali obiettivi del Pums, il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, ossia la graduale sostituzione dell’intera dotazione di mezzi pubblici in città con vetture a basse emissioni. Il nostro obiettivo è offrire un servizio efficiente, moderno, sicuro e rispettoso dell’ambiente e della salute dei cittadini”.

Gli interventi saranno realizzati sulla base di un cronoprogramma, approvato oggi dalla Giunta municipale, che prevede l’acquisto dei dodici bus a idrogeno e la realizzazione del relativo impianto di rifornimento fra il 2024 e il 2025, mentre l’acquisto dei mezzi a metano è programmato per il 2029.

All’operazione intendono partecipare anche Tper e Ami che metteranno a disposizione un cofinanziamento complessivo di 7.502.732 euro. Con una successiva specifica convenzione il Comune affiderà poi a Tper il ruolo di stazione appaltante, sia dei lavori infrastrutturali da realizzare, sia dei bus da acquistare, mentre gli impianti e le infrastrutture saranno di proprietà del Comune di Ferrara e dati in concessione d’uso gratuito ad Ami.

I nuovi mezzi andranno ad aggiungersi ai sette nuovi bus elettrici e quattro bus ibridi-metano, con relativi impianti di rifornimento, che, come deliberato dalla Giunta comunale nel novembre 2020, saranno acquistati con la somma di 7.348.350 euro assegnata al Comune di Ferrara dal Ministero dei Trasporti (con Decreto 234 del 6 giugno 2020), sempre nell’ambito del Piano Strategico Nazionale della Mobilità Sostenibile.

>> Assessorato Politiche giovanili, cooperazione internazionale, Servizi informatici – Assessore Micol Guerrini:

Accordo a tre per dotare l’area produttiva di via Maverna di infrastrutture in banda ultra larga
Anche l’area produttiva di via Maverna a Ferrara sarà dotata di infrastrutture in banda ultra larga, grazie a un accordo tra pubblico e privato che ha ottenuto oggi il via libera della Giunta municipale. In base all’accordo di programma il Comune di Ferrara e Lepida metteranno a disposizione, senza oneri e a titolo di cofinanziamento, tubazioni di proprietà pubblica per la posa di fibre ottiche ed eventuali altre infrastrutture e fibre ottiche di proprietà o in disponibilità. L’Azienda privata firmataria (Open1 srl), invece, finanzierà la realizzazione dell’infrastruttura di rete di dorsale, che sarà ceduta a titolo gratuito al Comune; il quale a sua volta concederà, sempre a titolo gratuito, all’azienda il diritto d’uso trentennale, rinnovabile, dell’infrastruttura stessa e a Lepida l’uso esclusivo non vincolato delle infrastrutture per quindici anni.

“Obiettivo dell’Amministrazione comunale – spiega l’assessore Micol Guerrini – è quello di fornire anche questa area produttiva cittadina dei servizi tipici delle città intelligenti, secondo le direttive dell’Agenda digitale europea e nazionale che puntano a favorire innovazione, progresso e crescita economica, sfruttando il potenziale delle tecnologie di telecomunicazione”.  

Secondo l’accordo il Comune si adopererà inoltre  per favorire la massima semplificazione nel rilascio di tutti i permessi necessari e fornirà l’energia elettrica necessaria agli eventuali apparati di commutazione presenti negli armadietti di distribuzione. L’Azienda firmataria si assumerà i costi della manutenzione ordinaria della rete di accesso. Il servizio di connettività all’Azienda verrà fornito da un operatore TLC di mercato o, in assenza, da parte di Lepida. L’accordo non prevede costi a carico dell’Amministrazione Comunale di Ferrara, se non i consumi elettrici per l’alimentazione degli eventuali apparati.

>> Assessorato Sport, Lavori Pubblici, Piano Strategico, Recovery Fund – Assessore Andrea Maggi:

Dal Comune un contributo per la manifestazione pugilistica “Verso i titoli italiani”
E’ di 3mila euro il contributo destinato dal Comune di Ferrara alla Ssd L’Accademia a sostegno delle spese per l’organizzazione della manifestazione “Verso i titoli italiani”, che si è svolta il 12 giugno scorso al Camposcuola di Ferrara. Nel programma dell’evento pugilistico sei incontri, di cui tre per dilettanti e tre professionistici, con atleti della Pugilistica Padana impegnati ad affrontare pugili provenienti da altre regioni e nazioni.

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell’Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all’indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818