Le commissioni consiliari di giovedì 17 settembre

19

Le sedute si terranno in videoconferenza e in diretta streaming sul canale YouTube del Comune

BOLOGNA – Giovedì 17 settembre sono in programma tre commissioni consiliari. Le sedute si terranno in videoconferenza e saranno trasmesse in diretta streaming sul canale YouTube del Comune di Bologna: https://www.youtube.com/ComuneDiBologna

Alle 11.30, la commissione “Istruzione, cultura, giovani, comunicazione” si riunirà per esaminare un ordine del giorno, presentato dalla consigliera Paola Francesca Scarano (Lega nord) che prevede l’adesione al manifesto “Riscriviamo il futuro” di Save the Children a sostegno dell’educazione nella fase post-pandemica e richiede l’inserimento di educatori professionali nei progetti educativi. Seguirà la verifica dello stato di attuazione di un ordine del giorno collegato al Bilancio 2020 sulla dotazione di defibrillatori in tutte le scuole.

Alle 14.30, la commissione “Affari generali e istituzionali” si riunirà per esaminare la delibera di nomina di un nuovo componente del Collegio dei revisori dei conti e la rideterminazione del compenso dei suoi membri. Seguirà il proseguimento dell’esame di un ordine del giorno, presentato dalla consigliera Palumbo (gruppo misto-Nessuno resti indietro), sull’opportunità di attestare la presenza dei consiglieri comunali, mentre svolgono la propria attività istituzionale, mediante la timbratura di un cartellino. Infine, sarà trattata un’udienza conoscitiva sullo stesso tema, sempre presentata dalla consigliera Palumbo.

Alle 17, la commissione “Territorio e ambiente” si riunirà per l’esame di tre delibere. La prima riguarda la convenzione tra Comuni sul rilancio per il 2020-2025 del sistema integrato di gestione delle aree di riequilibrio ecologico, dei siti della rete natura 2000 e delle aree di pregio ambientale della pianura. La seconda delibera riguarda il procedimento unico per il riassetto della rete di alta tensione nei Comuni di Bologna e limitrofi. Infine, sarà esaminata la delibera sul procedimento unico per l’interramento di un tratto di elettrodotto nell’area Bertalia-Lazzaretto.