Lavori di manutenzione straordinaria su strade vicinali ad uso pubblico

21

Assessore Castorri “Il progetto guarda ai punti più critici e migliorerà i collegamenti nelle zone rurali”

CESENA – Con l’approvazione, da parte della Giunta, del progetto di manutenzione straordinaria “Pronto intervento 2020 – Lotto 2” redatto dai Consorzi Stradali Riuniti, alcune strade vicinali ad uso pubblico presto saranno interessate da interventi di risanamento degli strati di fondazione e di base in conglomerato bituminoso ammalorati, di sistemazione del piano viabile attraverso la ripavimentazione della sede stradale con conglomerato bituminoso, di consolidamento delle sponde dei fossi laterali e di relativa sistemazione idraulica dei versanti e delle opere di scolo già esistenti.

“Gli interventi da eseguire – commenta l’Assessore ai Lavori pubblici Christian Castorri – sono di diverse tipologie e sono distribuiti in modo distinto su tutto il territorio, chiaramente daremo priorità ai punti più critici. In particolare, i cantieri interesseranno le vie Benzi, Biscia, Calabria, del cane, Prima Masiera, Parataglio, Pisignano e Sarzana, che svolgono un ruolo rilevante nel quadro della viabilità comunale e sono fondamentali per i collegamenti nelle zone rurali. I lavori consistono in opere di manutenzione su strutture esistenti, e non andranno ad alterare le componenti ambientali e paesaggistiche del territorio. Il progetto infatti non richiede né l’acquisizione di pareri di compatibilità dell’intervento a Piani paesaggistici, territoriali ed urbanistici, né uno specifico studio sugli effetti portati alle componenti ambientali”.

Per l’esecuzione delle opere previste nel progetto “Pronto intervento 2020” predisposto dai Consorzi stradali riuniti per provvedere alla sistemazione delle strade consorziate sono stati messi a disposizione 86 mila euro (di cui la metà coperti da un contributo comunale). Da diversi anni l’Amministrazione comunale ha individuato nei Consorzi lo strumento più idoneo per una completa e costante gestione del sistema di viabilità vicinale, favorendo la loro costituzione e impegnandosi a garantire in via prioritaria il supporto economico per le manutenzioni alle strade consorziate, sostenendo la copertura del 50% delle spese previste a questo scopo.