Lavaggio strade nel centro storico, dall’autunno del 2019 sarà effettuato senza rimuovere le auto

Verso la conclusione il lavoro del tavolo tecnico partito l’anno scorso su impulso del Sindaco Virginio Merola e coordinato dal Direttore Generale del Comune Valerio Montalto

Comune di BolognaBOLOGNA – Dall’autunno del 2019 il lavaggio delle strade del centro storico di Bologna sarà effettuato senza la rimozione dei veicoli in sosta.

Si avvia infatti verso la conclusione il lavoro del tavolo tecnico voluto dal Sindaco Virginio Merola più di un anno fa e coordinato dal Direttore Generale del Comune, Valerio Montalto, insieme all’assessorato alla manutenzione del patrimonio e del verde, delega oggi assegnata all’assessore Alberto Aitini. La decisione di realizzare il lavaggio delle strade senza spostare le auto sarà sancita dal prossimo bando per il servizio di rimozione, che non conterrà più questa parte di attività.

Il bilancio in approvazione entro l’anno contiene le risorse necessarie per la pubblicazione del bando che uscirà all’inizio dell’anno prossimo.

Nel frattempo la Polizia Municipale ha prorogato al 30 giugno 2019 il contratto in essere per consentire il completamento delle procedure già avviate necessarie al nuovo affidamento.

La decisione del Sindaco manderà dunque in soffitta una modalità di pulizia delle strade del centro che fin dal mese di novembre del 2000 si svolge in primavera e in autunno e trova le sue ragioni nella particolare conformazione del cuore della città, insieme all’esigenza di pulizia e agli strumenti tecnici a disposizione.

Il lavoro del tavolo tecnico è mirato a trovare un’alternativa che garantisca un alto livello di pulizia e semplifichi la vita a chi vive in centro, a parità di costi.

“Per agevolare la vita dei cittadini – ha detto il Sindaco Virginio Merola – su mia precisa indicazione da un anno stiamo portando avanti questo lavoro”. “Quella fortemente voluta dal Sindaco Merola è una rivoluzione che realizzeremo a partire da ottobre 2019 – ha aggiunto l’assessore Alberto Aitini -. Stiamo concludendo il lavoro istruttorio con l’obiettivo di semplificare la vita dei cittadini e garantire la pulizia delle strade senza alcun aggravio di costi”.