Laterza Agorà si chiude con gli “Strumenti del possibile”

6
Laterza Agorà, Simona Colarizi a “Gli strumenti del possibile”

Domenica 7 novembre, dalle 17, al Forum Monzani, gli ultimi due appuntamenti del festival del pensiero dedicati alla conoscenza e alla partecipazione

MODENA – Si chiude domenica 7 novembre, al Forum Monzani, con una riflessione dedicata alla conoscenza e alla partecipazione come “Strumenti del possibile”, la seconda edizione del festival del pensiero Laterza Agorà, dedicato quest’anno, con il titolo “Inventario del possibile”, ai cambiamenti dopo la pandemia. Il pomeriggio di dialogo e confronto inizia alle 17 e si concluderà alle 19.30 con un’intervista al ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibile Enrico Giovannini.

Come conciliare il fatto che l’Italia è tra i Paesi europei con la più alta percentuale di dispersione scolastica, aggravata dalla pandemia e dalla Dad, con una società che si definisce “della conoscenza” è il tema del primo incontro in programma (alle 17) intitolato “La conoscenza ci unisce o ci divide?”. Intervengono l’assessore alla Cultura del Comune di Modena Andrea Bortolamasi, Barbara Bruschi, docente di Didattica e pedagogia all’Università di Torino; Massimo Florio, docente di Scienza delle finanze all’Università di Milano; Giovanni Solimine, docente di Biblioteconomia alla Sapienza di Roma e presidente della Fondazione Bellonci.

Uno sguardo sulle forme di partecipazione alla vita politica e sociale che vanno oltre i partiti e l’affluenza alle elezioni è il tema dell’incontro “La partecipazione: oltre i partiti?” che inizia alle 18. Alla conversazione partecipano il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini; Diletta Bellotti, attivista politica e ricercatrice; Oliviero Bergamini, vicedirettore di Rai News24; Simona Colarizi, storica e docente alla Sapienza; Colin Crouch, politologo e professore emerito dell’Università di Warwick.

Il festival è ideato dagli Editori Laterza e prodotto da Ert / Teatro nazionale e dal Comune di Modena, con il supporto di Bper Banca ed Enel e con il contributo della Fondazione di Modena.

Gli incontri sono a ingresso gratuito con Green Pass ma è necessario prenotarsi presso il teatro Storchi, per mail (biglietteria@emiliaromagnateatro.com) o per telefono (059 21306021). La biglietteria è aperta al pubblico il martedì e il sabato dalle 10 alle 14 e dalle 16.30 alle 19; mercoledì, giovedì e venerdì dalle 10 alle 14; nei giorni dell’evento da un’ora prima e domenica 7 novembre sarà in funzione al Forum Monzani dalle 16 alle 17.30.

Tutti gli eventi sono trasmessi in diretta streaming sulle pagine Facebook degli organizzatori @ertfondazione @editorilaterza @cittadimodena e sui canali Youtube Emilia Romagna Teatro e Editori Laterza.