L’Ammiraglio Pettorino in visita all’Ufficio Locale Marittimo di Cattolica

32

L’incontro con il Comandante generale del Corpo delle Capitanerie di Porto. Nell’occasione il saluto ai Sindaci di Cattolica, Mariano Gennari, e di Misano Adriatico, Fabrizio Piccioni

CATTOLICA (RN) – Si è svolta nella mattinata di venerdì 11 Settembre 2020, la visita del Comandante Generale del Corpo della Capitanerie di Porto, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, presso l’Ufficio Locale Marittimo di Cattolica.

L’Ammiraglio Pettorino ha incontrato il personale dipendente, guidato dal Comandate Maresciallo Maurizio Spanò, manifestando vicinanza e gratitudine per il lavoro svolto e ringraziandolo per l’impegno costante al servizio della collettività e della comunità locale in sinergia con il territorio, che vanta storia e tradizioni fortemente legate al mare, da sempre votato al turismo ed alla pesca.

Nell’occasione il Comandate Generale ha avuto modo di incontrare e scambiare qualche battuta con i Sindaci di Cattolica, Mariano Gennari, e di Misano Adriatico, Fabrizio Piccioni.

L’Ammiraglio Pettorino ha confermato la volontà di proseguire costantemente nella collaborazione e proficua sinergia tra Autorità Marittima e Amministrazioni locali, assicurando la disponibilità della Guardia Costiera a sostenere tutte le iniziative volte a favorire gli usi civili del mare e collaborando sempre al continuo sviluppo turistico e commerciale dei territori.

“A Cattolica – ha ricordato il Sindaco Gennari, sottolineando il legame con il mare – nasce anche la prima Cassa Mutua Marinai, una conquista dal punto di vista sociale. Lo scorso luglio ricorreva la data dei novanta anni dalla fondazione della Cooperativa Casa del Pescatore. Le celebrazioni che erano state previste, vista la particolare stagione, sono solo rinviate al prossimo anno quando si festeggeranno anche i 750 anni della nostra città. La Regina dell’Adriatico è, infatti, l’unico borgo costiero della Romagna con data di fondazione certa: 16 agosto 1271”.

I Sindaci e l’Ammiraglio Pettorino hanno, inoltre, ringraziato il personale per aver garantito un presidio di legalità e sicurezza per la cittadinanza e turisti in un momento così delicato per il Paese ed in una stagione come quella 2020, imprevedibile per le restrizioni in materia di sicurezza sanitaria, ma che ha comunque registrato numerose presenze nel comparto turistico/balneare.