La vita ai tempi del Covid. L’impegno senza sosta del Centro per le Famiglie di Forlì

21

comune di forlìIl plauso dell’Ass.re Tassinari: “iniziative preziosissime per non lasciare soli mamme e papà”

FORLÌ – “Ringrazio di cuore il nostro Centro per le Famiglie che, in questi mesi di emergenza epidemiologica, ha continuato a garantire una rete preziosa di servizi per l’infanzia rimodulandoli sulla base delle richieste e proposte ricevute da parte di genitori e famiglie in difficoltà e adattandosi ai modi e ai tempi impostici dal Covid.”

L’Ass.re con delega al welfare Rosaria Tassinari elenca poi nel dettaglio i servizi attivi: “lo Sportello Informafamiglie è chiuso al pubblico ma “aperto a distanza” nei giorni e orari già previsti: lunedì – mercoledì – venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e martedì e giovedì dalle 15.00 alle 18.00. Gli operatori rispondono telefonicamente o via email. Il giovedì pomeriggio è aperto, solo su appuntamento, per presentare domanda per contributi economici in scadenza (assegno di maternità di base).

È stato inoltre attivato un servizio di risposta telefonica “Lontani …. ma vicini” al quale le operatrici del Percorso nascita rispondono tutte le mattine (dal lunedì al venerdì) dalle 9.00 alle 12.00 e dedicato in particolare per tutte le future mamme che si stanno avvicinando al parto e tutte le neo-mamme alle prese con allattamento, sonno, svezzamento, capricci ecc. Gli psicologi rispondono allo stesso numero il mercoledì pomeriggio dalle 15.00 alle 18.00 e il sabato mattina dalle 9.00 alle 12.00. In questo periodo, forse più che in altri, può farci sentire meglio un confronto sulle fatiche della convivenza prolungata con partner, figli piccoli ma anche, adolescenti… stress, preoccupazioni… e tanto altro.”

“Per quanto riguarda i corsi di preparazione alla nascita “Gruppi Cicogna”, sempre in collaborazione con l’Ausl Romagna, sono ripartiti on-line, in formato “ridotto”, con 4 incontri invece di 8 (1 con educatore e psicologo – 1 con pediatra – 2 con ostetrica), dando ottimi riscontri. Sono ripartiti inoltre sia il Gomitolino dei Papà, tutti i sabati mattina, sia il Gomitolino “classico”, del lunedì mattina per mamme con bambini 0-12 mesi, spazio di incontro/confronto sulla situazione contingente e sui temi tradizionali. Psicologi e Mediatori familiari stanno riprendendo i contatti con consulenze e mediazioni interrotte a febbraio per sapere come stanno, come si sentono e, se necessario, per supportare alcune situazioni con colloqui on-line dato il prolungarsi di questa situazione.”

“Infine” – conclude la Tassinari – “in vista della cosiddetta fase due stiamo rivedendo il progetto Famiglie & Baby sitter con l’intento di potenziarlo per far fronte in tempi rapidi alle richieste di molti genitori che rientreranno a lavorare.”