“La riscrittura della sessualità” il 10 novembre a San Clemente

27
EUGENIA ROMANELLI GIORNALI

Libri e Autori in Villa, torna il ciclo d’incontri promosso dal Comune di San Clemente e dalla Biblioteca “Giuseppe Tasini”. Giovedì alle 20.45 ospite Eugenia Romanelli, founder e direttrice della testata giornalistica ReWriters.it

SAN CLEMENTE (RN) – “La riscrittura della sessualità” è il titolo dell’incontro con l’autore che il Teatro Giustiniano Villa ospiterà il 10 novembre (giovedì), alle ore 20.45 (ingresso libero), nell’ambito del ciclo “Libri e Autori in Villa” dedicato a scrittori, giornalisti, saggisti organizzato e promosso dal Comune di San Clemente e dalla Biblioteca “Giuseppe Tasini”. 

Il primo appuntamento vede, quale autorevole “voce” del contemporaneo, Eugenia Romanelli, founder e direttrice della testata giornalistica ReWriters.it, di cui è proprietaria, Presidente dell’omonima Associazione Culturale, CEO di ReWorld, startup innovativa a vocazione sociale.

“Riprendiamo da dove avevamo interrotto. Dopo una lunga pausa – forzata – a causa della pandemia per Covid-19 torniamo – dice la Sindaca di San Clemente, Mirna Cecchini – a incontrare i protagonisti della scena culturale italiana, rivolgendo un occhio anche ai temi di più stretta attualità. Il ciclo dedicato agli autori – siano essi scrittori, giornalisti, saggisti o divulgatori – rappresenta un’occasione importante, mirata ad accrescere le nostre conoscenze; vivacizzare il dibattito sociale e stimolare una maggiore consapevolezza rispetto ai tanti cambiamenti che interessano da vicino le nostre vite e le nostre comunità. La promozione della cultura è per noi un impegno da rinnovare sempre e in futuro. Un impegno a cui abbiamo riservato, negli anni, molte energie proprio perché crediamo nei valori del confronto e della reciprocità”.

“Stiamo lavorando a un programma che da qui alla primavera del 2023 – aggiunge l’Assessora alla Cultura, Stefania Tordi – vedrà sul palcoscenico del Teatro Villa alcuni personaggi di spicco della letteratura contemporanea con l’obiettivo d’intercettare l’interesse del pubblico, a cominciare dai giovani studenti. Vogliamo poter proporre qualcosa di realmente interessante e coinvolgente; e per far questo coinvolgeremo chi già lavora nel mondo della scuola e si occupa di cultura. Presto sveleremo il calendario completo, che si annuncia ricco di appuntamenti gratuiti aperti a tutti”.

Chi è Eugenia Romanelli

Eugenia Romanelli è giornalista e scrittrice. Dopo aver diretto la versione italiana della rivista internazionale Time Out, fondato e diretto l’e-zine Bazarweb.info coedita da Rai Eri e La Stampa, fondato e diretto il primo inserto culturale de Il Fatto Quotidiano “SmarTime”, creato il canale Ansa Viaggi, fondato la prima scuola europea delle scritture, Writers Factory, dedicata a Ursula Le Guin, oggi è l’anima del Movimento Culturale ReWriters. 

Docenze: ha insegnato scrittura creativa a La Sapienza e all’Accademia d’Arte Drammatica Silvio D’Amico; giornalismo, new media, business writing e social media writing alla Luiss di Roma e alla Scuola di Scienze Aziendali di Firenze.

Pubblicazioni, saggi e romanzi: Il corpo della terra, la relazione negata (Castelvecchi, 2020), Mia (Castelvecchi, 2019), Web, social ed etica. Dove non arriva la privacy: come creare una cultura della riservatezza (ETS Edizioni, 2018), La donna senza nome (Castelvecchi, 2015), È scritto sul corpo (De Agostini, 2013), 2BX (De Agostini, 2012), Vie di fuga (Dino Audino, 2011), Tre punto zero (Dino Audino, 2011), Con te accanto (Rizzoli, 2009), Sfide da vincere (Giunti, 2008), Bazar Cultural brand: comunicare sempre (Rai Eri, 2007), Tecniche di comunicazione creativa: il metodo Bazar (Rai Eri, 2005), La traversata di Emma Costa Rubens (Marotta 2004), Vladimir Luxuria (Castelvecchi, 2002), Trop Model (Ed. Borelli 2001).

https://rewriters.it

http://eugeniaromanelli.it