Categorie: Attualità Emilia RomagnaRimini

La rete ciclabile di Rimini si allunga di altri due chilometri

Lavori ormai conclusi in via Saffi e nella zona del porto canale. Approvato anche il progetto di una segnaletica dedicata

RIMINI – Si arricchisce la rete delle piste ciclabili della Città. Infatti mentre si sono conclusi i lavori edili della pista ciclabile di via Saffi, stanno procedendo velocemente quelli relativi del primo stralcio dell’Anello Verde che, con l’obiettivo di arrivare fino a via Matteotti, da piazzale Boscovich sono giunti davanti al Faro.

Due nuove piste ciclabili che aggiungono quasi due chilometri alla rete ciclabile esistente, ammontante ora a 93 chilometri con un incremento di oltre il 20% rispetto al 2011. Una rete che a breve potrà contare, oltre che su percorsi veri e propri, anche su una segnaletica dedicata per aiutare i turisti ma anche i cittadini a scoprire un modo importante di muoversi sul territorio alternativo all’uso dei mezzi inquinanti.

La Giunta comunale ha infatti approvato il progetto esecutivo per la realizzazione di opere di segnaletica e di indirizzamento e comunicazione dell’Anello Verde e della rete delle piste ciclabili cittadine, parte del progetto di mobilità sostenibile, e sarà proprio il primo stralcio in corso lungo l’asta del porto ad essere oggetto dell’intervento della nuova segnaletica ideata dal gruppo di progettazione interno ai Lavori pubblici del Comune di Rimini.

L’inserimento della segnaletica di indirizzamento nel circuito dell’Anello Verde è quindi da considerarsi un ulteriore tassello per operare la ricucitura di tutti i tratti del circuito, attribuendo l’effettivo riconoscimento come parte fondamentale del progetto di realizzazione della rete ciclabile del territorio comunale.

Il colore della segnaletica sarà univoco per ogni percorso principale (ad esempio Anello Verde, Assi di Penetrazione al Centro Storico, Lungomare). La segnaletica riporterà le direzioni e le distanze dai principali luoghi di interesse della città, passando attraverso l’anello verde e gli assi di penetrazione al centro storico. La segnaletica aiuterà i turisti ma anche i cittadini a scoprire un nuovo modo di muoversi sul territorio.

Il progetto di nuova segnaletica si compone di un abaco di elementi che verranno installati nelle intersezioni tra piste ciclabili, lungo i percorsi stessi o all’interno dei parchi che circondano il centro storico e si avvarranno di leggii in acciaio zincato con logo e mappa della rete ciclabile che verrà prevista nei principali luoghi di interesse della città, di cartelli verticali contraddistinti con un colore ed un numero, mentre nelle intersezioni è previsto l’inserimento di cartelli di indirizzamento verso i luoghi di interesse del territorio comunale. Una segnaletica verticale che verrà integrata da quella specifica orizzontale.

La nuova pista ciclabile di via Saffi

Sono stati ultimati i lavori edili per la realizzazione della nuova pista ciclabile del Borgo Sant’Andrea, parte dell’intervento più complessivo di riqualificazione della zona che ha visto nelle vie adiacenti (via Melozzo da Forlì, via Cignani) la realizzazione di nuove aree dedicate alla sosta. Una nuova pista ciclabile integrata da una bretella di oltre 20 metri che dall’incrocio con la Circonvallazione occidentale permette l’inserimento in sicurezza delle biciclette sulla via Montefeltro e da qui, passando davanti alla chiesa di Gaudenzo, sulla nuova pista di via Saffi.

La nuova pista ciclabile corre in sede propria per oltre 200 metri da piazza Mazzini giunge via delle Fosse, e costituisce uno degli assi monte – centro città più importanti dell’intera rete ciclabile cittadina. Bidirezionale, la pista ha messo in sicurezza la mobilità ciclopedonale attraverso l’ampliamento del marciapiede esistente sul lato nord di via Saffi. Sarà completata nei dettagli con la realizzazione della segnaletica orizzontale e verticale subito dopo le festività di fine anno, mentre la completa riasfaltatura di via Saffi è prevista nel mese di marzo quando l’innalzamento delle temperature permetterà la posa di un nuovo strato d’asfalto.

La nuova pista ciclabile tra p.le Boscovich e via Matteotti (1° stralcio dell’Anello Verde)

E’ arrivata in prossimità del Faro la nuova pista ciclabile che, lunga un chilometro e mezzo, dall’ingresso portuale di piazzale Boscovich porterà fino al Ponte dei Mille consentendo, attraverso la realizzazione di un attraversamento ciclo-pedonale di raggiungere via Bastioni Settentrionali e da qui il centro città.

Dopo il Faro la pista continuerà a fianco di via Destra del porto fino al Giardino “I ragazzi del Parsifal”, dove è prevista una pista ciclabile bidirezionale su marciapiede rialzato che, sulla strada esistente, correrà lato banchina portuale. Proseguendo, con lavori di manutenzione straordinaria sarà realizzato all’interno della banchina portuale un percorso ciclabile fino l’intersezione con il Ponte della Resistenza (via Coletti) regolamentata con un attraversamento ciclo-pedonale. La pista ciclabile proseguirà fino a via Matteotti, in parte utilizzando l’attuale percorso parallelo a via Destra del porto (fino al ponte della ferrovia) che attualmente è un percorso ciclabile monodirezionale. In questo tratto il percorso sarà opportunamente rialzato per garantire la bi-direzionalità e regolamentato come pista ciclabile con opportuna segnaletica orizzontale e verticale.

Articoli recenti

Lo spettacolo del DTM da venerdì 24 agosto a Misano World Circuit

In pista le superstar del campionato che mancava da otto anni in Italia: Alex Zanardi dopo tre anni torna in…

23 ore passati

Dalla Regione contributi per l’acquisto dei libri di testo degli studenti delle scuole secondarie

Per richiederli occorre avere un Isee fino a 15.748,78 euro. Presentazione delle domande dal 3 settembre CESENA - Anche gli…

23 ore passati

Troppe fake news sull’Europa, a Modena mostra e quiz

Nei tre giorni del Festivalfilosofia sulla Verità, tra il 14 e il 16 settembre, nella Galleria di piazza Grande un…

23 ore passati

Pettirosso: oltre mille animali recuperati nel 2017

Tra loro anche un drago barbuto, un’iguana e cinque cuccioli di volpe scambiati per cagnolini. Al Centro fauna selvatica 3000…

23 ore passati

I Giardini della Paura, domani ultimo appuntamento

Mercoledì 22 agosto termina la rassegna con una doppia proiezione: “Lake Bodom” e “The Bride” PARMA -  Mercoledì 22 agosto…

23 ore passati

Mercoledì 22 agosto al Cere il raduno della Grissin Bon

Alle 18.30 conferenza riservata alla stampa, dalle 19.30 Open Day per tutti i tifosi REGGIO EMILIA - Si terrà mercoledì…

23 ore passati

L'Opinionista © 2008 - 2018 - Emilia Romagna News 24 supplemento a L'Opinionista Giornale Online
reg. tribunale Pescara n.08/2008 - iscrizione al ROC n°17982 - P.iva 01873660680
Contatti - RSS - Archivio news - Privacy Policy - Cookie Policy

SOCIAL: Facebook - Twitter - Google Plus - Pinterest

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice