La Polizia municipale di Cesena sequestra 41 mazzi di fiori ad un venditore ambulante

Li dona alla parrocchia di San Paolo

polizia-municipale-CESENA – Nell’ambito dei controlli quotidiani finalizzati al contrasto dell’accattonaggio molesto ed alla presenza di venditori ambulanti abusivi nella zona del centro storico, nei giorni scorsi la Polizia Locale di Cesena-Montiano ha sequestrato 41 mazzi di fiori.

Il loro proprietario era un venditore ambulante che, alla vista della pattuglia, è prontamente scappato per cercare di evitare la sanzione amministrativa di oltre 5.000 Euro. I fiori, troppo ingombranti da essere trasportati nella fuga, sono rimasti abbandonati a terra ed in seguito recuperati dalla Polizia municipale.

Considerato il loro ottimo stato di conservazione e la natura deperibile, gli stessi sono stati donati a scopo benefico, alla parrocchia di San Paolo.

“La piaga del commercio abusivo, soprattutto quello dei fiori, non è purtroppo nuova nella nostra città. – commenta il Sindaco Paolo Lucchi – Non è infatti la prima volta che dagli imprenditori del settore e dalle loro associazioni Confesercenti e Confcommercio, ci vengono segnalati casi del genere. Ma da qualche tempo il fenomeno è stato certamente ridimensionato, grazie a controlli svolti quotidianamente dai nostri agenti di Polizia municipale, che ormai rientrano a pieno titolo nel piano di lavoro delle pattuglie. E, poiché in questi giorni in particolare, il commercio di fiori vede ampliare il proprio mercato potenziale, è giusto che i venditori abusivi sentano suonare un campanello d’allarme, perché a Cesena il loro lavoro non sarà certo facile”.