La notte di San Giovanni con i Mescaria al castello di Borzano per Entroterre Festiva

112

Musica popolare e contaminazioni dal mondo, in una notte, tra riti, miti e tradizioni.

BORZANO (RE) – Lunedì 24 giugno, il comune di Albinea ospita la musica popolare dei Mescaria, con lo spettacolo “Notte di San Giovani”.
Nella location suggestiva del Castello di Borzano, la band, fiorentina di formazione, ma dall’anima lucana, come quella di Arianna Romanella, voce leader del gruppo, aprirà la prima di una serie di feste-concerto itineranti, firmate Entroterre, tra ballo e convivialità, denominate nello specifico, Tacadancer.
Il fascino senza tempo della musica da ballo tradizionale popolare, il suo recupero, l’approfondimento e la promozione. A rappresentarne bene lo spirito e il mood, ci saranno appunto, i Mescaria. L’etimologia stessa del nome della band, (dal dialetto meridionale “mmesca” che significa mescolare) ne svela subito, l’attitudine artistica: integrazione sonora e contaminazione etnica, come valore di arricchimento stilistico. Il loro primo disco, registrato nel 2015 e distribuito da Materiali Sonori, è stato presentato ad importanti festival e club italiani ed europei come Orienteoccidente Festival (IT), Etnica Festival (IT) ,Kultur Punkt (CH), Wangen Jazz Point (DE), Ex Wide (IT), Collodium (DE).

Per la notte di San Giovanni, il gruppo ci proporrà un viaggio musicale, che dalle radici del sud dell’Europa vola per il mondo: fa tappa nei riti delle donne nigeriane, nelle sonorità gitane, nei canti in lingua romanì e nelle ” tarantelle urbane”.
Insieme ad Arianna Romanella, voce e chitarra del progetto, ci saranno Modestino Musico alla Fisarmonica, Vieri Bugli al violino e Gabriele Pozzolini alle percussioni.
In programma, inoltre, prima del concerto: Passeggiata al castello.
Ritrovo presso la sede del CEAS di Borzano (Via Chierici 2 – ex scuole medie). Il castello verrà raggiunto a piedi con partenza alle ore 19 e arrivo alle ore 20. Ritorno alle ore 23 circa.
Il servizio Piedibus è organizzato dall’Associazione Amici del CEA.
Possibilità di cenare al castello alle ore 20.
Inizio concerto alle 21.45

Info: Biblioteca Comunale “Pablo Neruda” – Albinea – biblioteca@comune.albinea.re.it – Tel. 0522 590262

LINK UTILI
Evento fb https://www.facebook.com/events/686215645143005/
E-mail Entroterre Festival info@entroterrefestival.it
Ufficio stampa | Caco Press press@cacoweb.com

Entroterre Festival 2019. Da Giugno a Settembre, il simposio itinerante di musica, arte e convivialità, in Emilia-Romagna.

Pensate a una terra ricca come L’Emilia Romagna: diversità paesaggistiche e urbanistiche, sapori, profumi, tradizioni. Pensate a un sottile fil rouge, che lega e accomuna le anime di paesi, seppur distanti tra loro, come per esempio, Bertinoro (FC), Canossa (RE) e Castrocaro Terme (FC). E per finire, immaginate come tali borghi, possano trasformarsi in palcoscenici naturali, dove la musica, in tutte le sue declinazioni stilistiche, dal jazz, folk, blues, alla musica antica, ne completa la cornice ammaliatrice e dove, percorsi degustativi e sonori, concerti, rassegne tematiche portano tutti la stessa firma: Entroterre.

“La nostra mission: riscoprire la bellezza dell’entroterra e creare relazioni con chi ne godrà.” -spiega Luigi Pretolani, che insieme ad Andrea Bonacini, sono i patron visionari della manifestazione.

In cartellone, segnaliamo alcuni eventi davvero imperdibili: dal 19 al 21 luglio Bertinoro Blue Jazz ospiterà Massimo Nunzi con due spettacoli in prima assoluta per Entroterre che coinvolgeranno ospiti d’eccezione come Ada Montellanico e Franco Ambrosetti; a Corte Cà de Paoli ( RE ) di Canossa debutterà il 25 luglio, la produzione Entroterre Nobili Spettatori Ovvero divertimento sul festino del giovedì grasso diretto da Nando Citarella e basato sulle musiche di Adriano Banchieri, con intersezioni enogastronomiche curate dalla chef designer Fabrizia Ventura; il 31 luglio a Bertinoro, presso il Duomo si esibirà Concerto Italiano di Rinaldo Alessandrini sulla Musica da Camera della famiglia Bach. Nel mese di agosto, invece, nella serata dell’8 si svolgerà lo spettacolo I Virtuosi Italiani con Pavel Berman; all’alba dell’11 agosto il Festival ospiterà Peppe Servillo nello spettacolo Amore non Amore; infine il 24 Agosto nella Rocca di Forlimpopoli sarà protagonista la musica argentina di Hector Ulises Passarella.