La Notte dei Ricercatori dell’Università di Parma cerca volontari

Venerdì 27 settembre torna a Parma la più importante manifestazione europea di comunicazione scientifica, promossa dall’Ateneo con la co-organizzazione del Comune di Parma e di Imem – Cnr

uniparmaPARMA – Torna venerdì 27 settembre “La Notte dei Ricercatori” (lanottedeiricercatori.unipr.it), la più importante manifestazione europea di comunicazione scientifica che coinvolge ogni anno oltre 300 città europee.

A Parma la manifestazione è promossa dall’Università di Parma con la co-organizzazione e il patrocinio del Comune di Parma e di Imem – Cnr, in collaborazione con numerose realtà del territorio. Sarà articolata in più sedi: il Campus Scienze e Tecnologie di via Langhirano, il centro storico, l’area del Dipartimento di Scienze Medico-Veterinarie in via del Taglio e l’Abbazia di Valserena sede dello CSAC – Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell’Università, in via Viazza a Paradigna, con più di 100 eventi.

Come per le scorse edizioni, l’Università di Parma è alla ricerca di volontari che, secondo le disponibilità concordate, o nella giornata del 27 settembre o in occasione degli eventi collaterali potranno collaborare attivamente alla realizzazione degli eventi. Partecipare come volontario significa rendersi disponibile alle attività che saranno richieste sulla base delle necessità: dal volantinaggio al servizio informazioni (Infopoint), dall’assistenza agli eventi alla “copertura” fotografica o video dei diversi appuntamenti.

L’invito è rivolto a studenti, giovani e cittadini in genere: è sufficiente essere maggiorenni e compilare il modulo online (https://lanottedeiricercatori.unipr.it/diventavolontario/) che si trova sul sito web ufficiale della “Notte dei Ricercatori” di Parma.

Per avere informazioni sulla Notte dei Ricercatori è possibile scrivere all’indirizzo e-mail comunicarelaricerca@unipr.it