La Coppa Davis in Emilia-Romagna, il conto alla rovescia è finito

12

Oggi via alle partite con Argentina-Svezia, all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno alle 15

foto della Coppa Davis esposta a giugno presso la sede della Regione

BOLOGNA – Il conto alla rovescia è finito, il grande giorno è arrivato. Martedì 13 settembre, si alza il sipario sulla Davis Cup by Rakuten.

Il grande tennis in Emilia-Romagna, fino al 18 settembre all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno, riporta a Bologna dopo 46 anni la più antica competizione sportiva mondiale per squadre nazionali. E crescono l’attesa e la voglia di sostenere la compagine tricolore, forte di una squadra di altissimo livello formata da Matteo Berrettini, Jannik Sinner, Fabio Fognini, Lorenzo Musetti e il bolognese Simone Bolelli.

Un ritorno nel capoluogo regionale che coincide con un anniversario storico: il centenario dalla prima partecipazione della Nazionale italiana alla Davis, quando, dal 19 al 21 giugno 1922 l’Italia affrontò sull’erba di Roehampton la Gran Bretagna.

Si parte dunque oggi con Argentina-Svezia, cui seguirà il 14 Italia-Croazia, partita a cui assisterà anche il presidente della Regione. E poi, il 15 Croazia-Svezia, il 16 Italia-Argentina, il 17 Croazia-Argentina e il 18 Italia-Svezia. Tutte le partite inizieranno alle 15. La formula prevede per ogni incontro la disputa di due singolari e di un doppio, tutti al meglio dei due set su tre.

Una grande festa dello sport per la quale sono attesi complessivamente più di 20mila spettatori  e che conferma sempre di più l’Emilia-Romagna quale Sport Valley internazionale.  E stasera la grande carovana del tennis tricolore sarà salutata con uno speciale benvenuto: la Torre sede della Regione in viale Aldo Moro 52 sarà illuminata di verde, dopo che da ieri anche Palazzo Re Enzo e la Torre degli Asinelli sono tinti del colore simbolo della Coppa Davis.

Oltre a Bologna le altre tre sedi della fase a gironi sono Valencia, Amburgo e Glasgow. La fase finale a eliminazione diretta si svolgerà a Malaga dal 21 al 27 novembre.

A Bologna fino al 2026

La Coppa Davis a Bologna è il risultato di un grande lavoro di squadra. Frutto dell’accordo tra Kosmos Tennis (la società organizzatrice della Coppa Davis) e la Federazione italiana tennis, e dell’impegno condiviso tra Regione Emilia-Romagna e Presidenza del Consiglio dei ministri, attraverso il Dipartimento per lo sport, insieme alla Città Metropolitana di Bologna e al Comune di Casalecchio di Reno.

Per i prossimi cinque anni, quindi, uno dei più importanti eventi sportivi mondiali si giocherà in Emilia-Romagna, a Bologna. Una vetrina di livello internazionale senza pari per il territorio regionale, la città e tutto il Paese.

Un’iniziativa che rafforza il binomio sport e territorio e che arricchisce ulteriormente il calendario di eventi sportivi promosso dalla Regione, occasione di crescita sia sul piano sportivo sia per quanto riguarda l’indotto economico. Grazie anche ai pacchetti turistici realizzati in collaborazione con Bologna Welcome che permettono di abbinare la passione per il tennis con l’opportunità di visitare Bologna e l’Emilia-Romagna. Tutte le informazioni per l’acquisto dei biglietti ancora disponibili su: https://tickets.italy.daviscupfinals.com/

Il calendario

Gli incontri della fase a gironi si giocheranno in quattro differenti città: oltre a Bologna le sedi sono Amburgo, Glasgow e Valencia. Le prime due classificate delle 16 partecipanti, accederanno alla fase finale. Il tabellone della fase finale verrà compilato abbinando per sorteggio nei quarti di finale la vincitrice di ciascun girone con una seconda classificata degli altri gironi.

Fase a gironi:
Girone B (Valencia): Spagna, Canada, Serbia, Corea del Sud
Girone C (Amburgo): Francia, Germania, Belgio, Australia
Girone D (Glasgow): Usa, Gran Bretagna, Kazakhstan, Olanda

Fase a eliminazione diretta (Malaga, 21-27 novembre)
Accoppiamenti dei quarti di finale:
vincente Gruppo A c. seconda Gruppo D
vincente Gruppo C c. seconda Gruppo B
seconda Gruppo C c. vincente Gruppo D
seconda Gruppo A c. vincente Gruppo B

La copertura televisiva

Per la prima volta la fase a gruppi e quella a eliminazione diretta saranno trasmesse in diretta su Sky Sport Tennis e in streaming su NOW. Per quanto riguarda il girone di Bologna, la RAI diffonderà in chiaro in diretta su RaiDue le partite dell’Italia mentre quelle delle altre squadre saranno trasmesse in differita su RaiSport il giorno successivo. Tutti i match dei quattro gironi finali anche su  SuperTenniX, la piattaforma streaming della Federazione Italiana Tennis.