La Compagnia di Angela Colapinto, edizioni BookTribu

5

Un noir sull’amicizia, il tradimento e la ricerca di verità nascoste

BOLOGNA – La collana Blackout, edizioni BookTribu, diretta da Gianluca Morozzi, si arricchisce di un nuovo romanzo: La Compagnia di Angela Colapinto, bolognese, in libreria dal 6 novembre. Prima autrice a entrare nella collana, Angela Colapinto crea un romanzo dalle atmosfere noir che parla di come le amicizie, nate durante l’infanzia, possano evolvere in età adulta, tra misteri e segreti. La Compagnia è anche una storia sul tradimento che può portare alla distruzione e su come sia facile perdere la verità nell’ostinata ricerca di trovarla.

Sara ed Enrico non si vedono da undici anni. Sara non ricorda cosa sia successo, ha solo un vago ricordo di un incidente avvenuto quando erano ancora ragazzini: molte immagini confuse le annebbiano la mente. Ogni volta che guarda la dependance in fondo al cortile di villa Erranti, sente di nuovo una mano sulla spalla e una voce che le dice: non entrare, lo sai che non puoi. Eppure, quando si rivedono, è come se nulla fosse cambiato tra loro: sono ancora gli amici di un tempo. E l’amicizia, si sa, porta a galla le verità più nascoste.

“È un’abitudine che ho sin da quando ero bambina: guardarmi intorno, osservare ciò che accade alle persone, vivere situazioni e perdermi immaginando cosa succederebbe se le cose prendessero una piega differente – spiega Angela Colapinto -, è la ragione per cui ho iniziato a scrivere, per riuscire a incanalare in qualcosa di più concreto un gioco innocente che stava prendendo la piega di un’ossessione”.

Allieva dei corsi di scrittura di Gianluca Morozzi, Angela Colapinto racconta la genesi del libro: “L’idea di questo romanzo è nata durante un corso di scrittura e, alimentato dalla mia vena noir, piano piano ha preso forma. Sono stati i due protagonisti a guidarmi e a dare il via alla narrazione”.

L’autrice. Angela Colapinto nasce nel 1979 a Bologna, dove vive e lavora. Artista e danzatrice, si occupa di fotografia, pittura e ceramica. Dal 2015 si dedica alla sua principale passione: la scrittura. Autrice di numerosi racconti, di una raccolta Paura (Fara Editore) e di un romanzo Il Detestiario (Jona Editore).