“La buona strada” giovedì 19 aprile il seminario

67

provincia ParmaAll’Auditorium del Bodoni, dalle 9 alle 13. Tema: materiali stradali e tecniche di manutenzione. Quasi 200 iscritti tra tecnici, progettisti e imprese del settore. Organizzato da Siteb, Provincia, Ordine degli ingegneri e Ministero Infrastrutture. Serpagli:”La Provincia di Parma è tornata a investire quasi ai livelli pre-riforma”

PARMA – Si terrà domani, giovedì 19 aprile, dalle 9 alle 13, all’Auditorium dell’Istituto “Bodoni” in Viale Piacenza 14, il seminario tecnico “La buona strada”, sul tema sulla manutenzione stradale, destinato a tecnici, progettisti e imprese del settore.

L’iniziativa, che ha già fatto registrare nei giorni scorsi quasi 200 iscrizioni, è organizzata da Siteb (Associazione Italiana Bitume Asfalto Strade), in collaborazione con la Provincia e l’Ordine degli ingegneri di Parma e col patrocinio Ministero delle Infrastrutture.

L’obiettivo è illustrare metodologie di interventi per il rifacimento delle pavimentazioni stradali in asfalto, utilizzando criteri innovativi e orientati ai principi di sostenibilità ambientale.

Il seminario intende fornire inoltre indicazioni in merito a materiali, tecnologie e approccio corretto alla manutenzione stradale attraverso il progetto dell’intervento e le modalità di controllo prestazionale.

“Nel 2018 la Provincia di Parma torna a investire sulla manutenzione stradale – spiega il Delegato provinciale alla Viabilità Gianpaolo Serpagli –Tra il 2009 e il 2018, tra manutenzione ordinaria e straordinaria si sono impiegati oltre 60 milioni di euro. Purtroppo la riforma ha inciso pesantemente sulla possibilità di spesa della Provincia, l’annus horribilis è stato il 2014 con 3,4 milioni, mentre nel 2018 spenderemo oltre 7,6 milioni, tornando ai livelli pre-riforma del 2010, anche se ancora distanti dai 9,7 milioni del 2009. Certo occorrerebbero maggiori risorse per le nostre 114 strade provinciali, che si snodano per 1.334 km, ad un’altitudine che varia dai 21 mt. sul livello del mare della fascia rivierasca del Po fino alla quota massima –in appennino- di 1.519 mt. per il tratto tra i Passi del Tomarlo e dello Zovallo. “

IL PROGRAMMA
I lavori del seminario saranno aperti alle 9.20 da Stefano Ravaioli Direttore SITEB; seguiranno i saluti delle autorità: Gianpaolo Serpagli Delegato alla Viabilità della Provincia di Parma e Susanna Dondi Presidente Ordine degli Ingegneri.
Quindi Gabriele Annoni Dirigente del Servizio Viabilità della Provincia illustrerà “Il quadro della  viabilità locale – Situazione attuale, pianificazione dei lavori e risorse disponibili”.
Seguirà la relazione di Stefano Ravaioli sul tema: “Suggerimenti, materiali e buone prassi operative per la realizzazione di una pavimentazione stradale”.
Michele Moramarco Responsabile Tecnico SITEB tratterà di “Rilievo dei degradi e interventi di manutenzione”, poi Michele Mazzoni dello Studio MM si occuperà di “Circular Economy: un esempio applicato all’ambito stradale”.
Infine Stefano Ravaioli interverrà su: “Il fresato d’asfalto: i vantaggi ambientali, le tecniche di utilizzo, gli ostacoli e gli aggiornamenti di legge.”

Per  la partecipazione all’evento saranno concessi 4 Crediti Formativi Professionali per Ingegneri.