La BSC Materials cede 2-3 contro Martignacco ed esce dalla Coppa Italia

6

SASSUOLO (MO) – Si interrompe agli Ottavi il percorso della BSC Materials Sassuolo, che al termine di un match equilibrato cede 2-3 contro la Itas Martignacco, che quindi mercoledì 18 affronterà Roma.

Il match odierno è stata l’occasione per vedere all’opera il neo opposto sassolese Paola Martinez, in campo per tutti i cinque set disputati e per vedere all’opera l’intera rosa sassolese.

BSC Materials Sassuolo 2

Itas Ceccarelli Martignacco 3

Parziali 23-25 25-20 26-28 25-22 11-15

Cronaca del match

Per questo match di Coppa Italia, Coach Venco scende in campo con Scacchetti in palleggio, Busolini opposto, al centro Manfredini e Civitico, in posto quattro Pistolesi e Martinez Vela. Il libero è Pelloni.

Dall’altra parte della rete, Coach Gazzotti schiera Allasia in regia, Sironi opposto, al centro Modestino ed Eckl, in posto quattro Wiblin e Cortella. Il libero è Tellone.

Il primo tentativo di fuga è targato Sassuolo (7-4), ma Martignacco non si scompone e ricuce (8-7): il match torna in parità sul 10-10, con l’ace profondo di Modestino. L’Itas passa avanti con Wiblin e Sironi (11-14) e Coach Venco richiama le sue in panchina. Sassuolo esce bene dal time out e pareggia 15-15. Il nuovo allungo è firmato Martignacco (17-19), con Civitico che riporta tutto in parità sul 20-20. Sironi firma il 21-23: Martinez annulla il primo setball (23-24), poi Sironi chiude 23-25.

Formazione rivoluzionata in casa Martignacco, con Granieri, Bole, Cabassa e Lazzarini in campo per Allasia, Wiblin, Sironi e Tellone.

L’avvio di Sassuolo è spedito: ace di Busolini e 7-4. Un altro ace di Busolini induce Coach Gazzotti a fermare il gioco (9-4) e giocarsi la carta Guzin per Modestino. Ne approfitta per fare due cambi anche Coach Venco: Masciullo per Scacchetti e Dhimitriadhi per Pelloni. La fast di Manfredini tiene avanti la BSC (12-6), con Guzin che poi avvicina le sue (13-8). L’ace di Bole vale il 15-11, ma Sassuolo allunga ancora con Manfredini (18-12). Le ospiti si avvicinano di nuovo (18-15) e di nuovo la BSC preme sull’acceleratore (23-15). Martignacco non demorde ed accorcia 24-20, poi Guzin serve in rete e regala a Sassuolo il secondo parziale (25-20).

Il terzo set si apre con la novità Bondavalli in posto quattro e Martinez opposto in casa Sassuolo e Modestino in per Eckl nelle fila ospiti: Martignacco si porta subito avanti 0-4, ma la BSC pareggia subito (4-4). L’attacco di Martinez vale il 9-6: tutto torna in parità sul 12-12 con Bole. Le due formazioni procedono appaiate (16-16), con Coach Venco che poi concede spazio anche a Rosculet, al suo esordio in Serie A2. Il muro di Guzin vale il nuovo pareggio (19-19), con due formazioni che continuano a procedere appaiate (22-22). L’ace di Civitico vale il 24-22, ma Martignacco annulla e poi chiude 26-28.

Continua il turnover da entrambe le parti, con Busolini da una parte e Sironi dall’altra di nuovo in campo. Sassuolo mette subito la testa avanti: ace di Manfredini e 8-5. Due belle giocate di Martinez tengono avanti Sassuolo (12-9), poi sul +5 firmato Manfredini Coach Gazzotti ferma il gioco (15-10). Martignacco si mantiene in scia con Bole (19-17), che poi piazza due ace che valgono il pareggio sul 20-20. L’ace di Civitico vale il nuovo +2 sassolese (22-20), poi Manfredini firma il 25-22 che vale il pareggio.

Pronti via e Martignacco si porta avanti 0-4. Sassuolo non si scompone ed accorcia 4-6: al cambio campo, la Itas è avanti 5-8. Il match torna di nuovo in pareggio sull’8-8 poi due errori in casa BSC regalano alle ospiti il nuovo +2 (9-11). Martignacco approfitta degli errori delle padrone di casa per portarsi avanti 9-13. Finisce 11-15, con Martignacco che si aggiudica il pass per i Quarti di Coppa Italia contro Roma.

Al termine del match, questo il commento di Coach Venco: “Non voglio snobbare la Coppa Italia, però penso che sia importante sfruttare queste gare per sperimentare e concedere spazio a chi sto giocando un po’ meno, anche perché poi nel prosieguo della stagione tornerà sicuramente molto utile: noi – con la sfortuna che abbiamo avuto quest’anno – se non avessimo avuto una panchina pronta non avremmo poi potuto fare gare come quella di domenica. Stasera avevo detto alle ragazze che l’obiettivo era provare ad inserire Martinez, che si allena con noi da pochissimo, provare un po’ di cose tecniche che ci interessavano e dare spazio a chi sta dando il massimo in allenamento e poche occasioni per scendere in campo e le risposte sono state positive”.

Parole simili anche da parte di Coach Gazzotti: “Siamo ovviamente molto contenti per il risultato finale e per come è arrivato: ho deciso di concedere spazio a chi fino ad ora aveva avuto meno spazio, pur meritandolo per l’impegno che mette. Ho visto delle prestazioni sopra le righe ed abbiamo fatto anche delle ottime cose. Quindi sono contento sia per il risultato finale sia per le ottime risposte avute da chi è stato messo in campo”.