La Befana dei Lions ha riempito di doni le calze dei 24 bambini e ragazzi della cooperativa Hésed

8
Barbara Ferrari presidente di coop.Hésed e Daniela Gardini di Lions Club Regium Lepidi e Cispadana

REGGIO EMILIA – Anche quest’anno la Befana del Lions Club Reggio Emilia Regium Lepidi e Cispadana ha portato il suo carico di regali e dolcetti ai bambini e ai ragazzi di Hésed, la cooperativa che accoglie persone e famiglie che si trovano in situazioni di emarginazione sociale e a cui offre conforto, supporto e piccoli lavoretti, in grado di restituire loro autonomia e dignità.

La nonnina dai capelli grigi ha esaudito i desideri scritti nelle letterine dei 24 bambini e ragazzi, di età compresa tra i 10 mesi e i 16 anni, e ad ognuno di loro questa mattina ha fatto trovare il dono richiesto.

La gioia commossa e grata delle famiglie ha lasciato il posto al chiasso festoso dei bambini mentre scartavano quei doni tanto attesi. E il sorriso estasiato sui loro volti è stato il regalo più bello per tutti in questa giornata piena di emozioni.

Peluche, bambole, macchinine, giochi di società, puzzle: desideri esauditi attraverso cui manifestare vicinanza e sostegno concreto a chi ne ha davvero bisogno con l’auspicio che rappresentino l’inizio di nuovo anno migliore.

“La nostra cooperativa è una piccola realtà, ma è importante per tante persone e famiglie fragili del territorio alle quali offriamo attività e progetti di lavoro in grado di aiutarli a costruire un percorso di autonomia – spiega Barbara Ferrari, presidente della cooperativa Hésed – il supporto dei Lions per noi è fondamentale perché ci aiuta a dare vita e continuità a tante iniziative”.

La cooperativa sociale Hésed, infatti, accoglie le persone fragili che vivono in condizioni di disagio, realizzando per loro percorsi strutturati di riabilitazione attraverso il lavoro.

Le aziende del territorio si avvalgono delle abilità manuali degli uomini e delle donne di Hésed per realizzare assemblaggi di prodotti meccanici e articoli vari, rifiniture di materie plastiche, imbustamento ed etichettatura, fino al controllo e confezionamento finale di prodotti industriali in conto terzi per aziende pubbliche e private. Piccoli lavori di precisione, per i quali vengono utilizzati avvitatori elettrici, bilance di precisione, macchine termosaldatrici, ma il cui valore è immenso poiché rappresenta il primo passo verso il recupero e la qualificazione umana, morale e professionale delle persone di Hésed.

“Aiutare e sostenere le persone bisognose del territorio rientra tra le finalità dei Lions, il cui motto è We serve sottolineano Daniela Gardini ed Enrico Prandi, in rappresentanza di tutti i soci del Lions Club Reggio Emilia Regium Lepidi e Cispadana – e noi siamo molto orgogliosi di essere di aiuto, per il terzo anno consecutivo, alla grande famiglia di Hésed che si affida a noi e ci coinvolge nel suo bisogno”.

Breve profilo di Hésed

La cooperativa sociale Hésed di Reggio Emilia da molti anni opera nel settore della cooperazione sociale, promuovendo l’accoglienza e la qualificazione umana di persone in condizioni di disagio sociale, ai quali offre accoglienza, inclusione e lavoro. In particolare, la cooperativa propone percorsi strutturati di riabilitazione attraverso il lavoro, in collaborazione con aziende del territorio reggiano che richiedono assemblaggio di minuteria, controllo qualità e confezionamento di pacchi. Hésed è un punto di riferimento importante per le persone fragili, che si trovano in stato di emarginazione, a cui viene fornito aiuto specifico a seconda della richiesta e del bisogno.